Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Caino - José Saramago - copertina

Caino

José Saramago

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Rita Desti
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 3 settembre 2015
Pagine: 142 p., Brossura
  • EAN: 9788807886683
Salvato in 202 liste dei desideri

€ 8,08

€ 8,50
(-5%)

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Caino

José Saramago

€ 8,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Caino

José Saramago

€ 8,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (14 offerte da 8,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A vent'anni dal "Vangelo secondo Gesù Cristo", José Saramago torna a occuparsi di religione. Se in passato il premio Nobel portoghese ci aveva dato la sua versione del Nuovo Testamento, ora si cimenta con l'Antico. E sceglie il personaggio più negativo, la personificazione biblica del male, colui che uccide suo fratello: Caino. Capovolgendo la prospettiva tradizionale, Saramago ne fa un essere umano né migliore né peggiore degli altri. Il dio che viene fuori dalla narrazione è un dio malvagio, ingiusto e invidioso, che non sa veramente quello che vuole e soprattutto non ama gli uomini. È un dio che rifiuta, apparentemente solo per capriccio e indifferenza l'offerta di Caino, provocando così l'assassinio di Abele. Il destino di Caino è quello di un picaro che viaggia a cavallo di una mula attraverso lo spazio e il tempo, in una landa desolata agli albori dell'umanità. Ora da protagonista, ora da semplice spettatore, questo avventuriero un po' mascalzone attraversa tutti gli episodi più significativi della narrazione biblica: la cacciata dall'Eden, le avventure con l'insaziabile Lilith, il sacrificio di Isacco, la costruzione della Torre di Babele, la distruzione di Sodoma, l'episodio del vitello d'oro, le prove inflitte a Giobbe, e infine la vicenda dell'arca di Noè. Riscrittura ironica e personale della Bibbia, invenzione letteraria di uno scrittore nel pieno della maturità, compone un'allegoria che mette in scena l'assurdo di un dio che appare più crudele del peggiore degli uomini.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,07
di 5
Totale 75
5
33
4
26
3
8
2
4
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Teresa

    27/04/2021 10:54:32

    “Diarrea, che cos'è, domandò il cherubino, Si può chiamare anche cagotto, il vocabolario che il signore ci ha insegnato funziona per tutto, avere la diarrea, o il cagotto, se questa parola ti piace di più, significa che non riesci a trattenere la merda che hai dentro di te.” Saramago rivede in modo personale l'Antico Testamento e lo racconta con gli occhi di Caino che, altro non è che un uomo comune, a tratti fragile mentre Dio è rappresentato come un essere crudele, vendicativo, folle, ingiusto. Lo stile di Saramago é unico, appartiene solo a lui. I nomi vengono tutti scritti con la minuscola, le frasi sono lunghe e intervallate da virgole che, vengono utilizzate per segnalare i discorsi diretti rendendo la lettura non fluida.

  • User Icon

    Nastikata

    26/05/2020 09:07:24

    Impiegherò poche parole per non descrivere e non dire assolutamente nulla sull'affascinante Caino di Saramago, che è sì un Caino ben diverso da quello che conosciamo noi, ma al tempo stesso così familiare da arrivare al punto di chiederci se per caso non si tratta della descrizione di qualche nostro amico o parente storico. Del genere che il classicone fritto e rifritto del Tutti i luoghi e i personaggi qui descritti sono di pura invenzione e ogni riferimento a fatti o luoghi realmente esistenti è puramente casuale qui non ha nessun motivo di occupare abusivamente le righe della prima pagina. Perché effettivamente non solo ciò che non è successo biblicamente è in realtà già avvenuto milioni di volte nella nostra assurda e accettata quotidianità, ma anche perché ciò che si penserebbe che sia inequivocabile blasfemia è in realtà il pensiero scontato e in fin dei conti innocente di molti di noi, atei agnostici credenti o cattolici che siamo. L'unica piccola differenza è che noi pensiamo e leggiamo da esseri umani, e lo scrittore pensa e scrive da Saramago. Impossibile reggere il confronto. Pertanto accingiamoci in una grande révérence al Maestro e prepariamoci alla grossa delusione che seguirà lo scoprire che qualsiasi tentativo di imitazione di Saramago sarà sempre e per sempre completamente vano. Amen.

  • User Icon

    Ale

    17/05/2020 21:55:05

    Libro molto bello e interessante. La critica alla religione è espressa in modo ironico, senza risultare pesante.

  • User Icon

    Booklover

    17/05/2020 20:25:48

    Saramago ci parla di Caino e parla in modo dissacrante di Dio e della religione. È la prima volta che leggo Saramago. Mi piace il tema trattato e il modo in cui affronta l'argomento, ma non mi piace l'uso della punteggiatura, a volte perdo il filo del racconto

  • User Icon

    Anna G

    16/05/2020 14:53:55

    Libro non sempre scorrevole ma con un tema interessante che mi ha fatto riflettere. Caino pagina dopo pagina viene umanizzato e ci si sente sempre più affini a lui condividendone i sentimenti. Questo libro è stato il primo che ho letto dell'autore e sicuramente non sarà l'ultimo.

  • User Icon

    Lally

    16/05/2020 09:20:25

    Dopo Cecità ho voluto aprofondire la mia conoscenza di questo autore. Anche qui non sono rimasto deluso, bel libro che ci narra le vicende, romanzate, di Caino. Saramago ha uno stile e una capacità narrativa uniche e le riflette pienamente in questa opera. Seguiamo Caino nelle sue peripezie iniziate con l'uccisione del fratello. Le sue avventure si incrociano con la storia dell'umanità e sono anche uno spunto di riflessione sul rapporto che ognuno di noi e l'umanità in genere ha con Dio. Vediamo un Dio che, nonostante onnipotetente ed eterno è umano, prova sentimenti umani di ira, amore, vendetta. Un racconto breve ma ricco di spunti per una lettura sicuramente consigliata.

  • User Icon

    caroladiclem

    14/05/2020 11:59:47

    Questo è il mio primo libro di Saramago, mi è piaciuto talmente tanto che ora ogni volta che posso ne compro uno nuovo di questo stesso autore. In questo libro troviamo una rivisitazione in chiave ironica di alcuni episodi principali della Bibbia (Adamo ed Eva, Caino e Abele, Mosè, Noè, ecc. ). I protagonisti principali possiamo dire essere Dio e Caino. Saramago in questo romanzo pone Dio ad un livello inferiore rispetto a come siamo abituati a leggerne/sentirne parlare. Fa notare la parte "maligna" di questo signore grandissimo che sembra non amare gli uomini per tutte le cattiverie che gli fa fare in suo onore. La malignità di quest'ultimo viene fatta notare da Caino che si ritrova a vivere in prima persona i vari massacri ordinati da questo Dio. E' un romanzo che consiglio a tutti ma che so essere complicato da leggere per i più credenti. Ho trovato il modo di scrivere di Saramago molto coinvolgente: alcune volte si ferma dal raccontare e interagisce con il lettore.

  • User Icon

    Silvi

    14/05/2020 08:45:34

    Un testo sorprendente: un storia millenaria da un'angolazione nuova e illuminante. Un libro che spinge il lettore a riflettere e a rivalutare le sue certezze.

  • User Icon

    Stefano

    13/05/2020 10:20:55

    Libro molto breve ma dai contenuti forti. La critica alla religione è resa in maniera ironica in uno stile davvero scorrevole, quasi colloquiale.

  • User Icon

    caroladiclem

    13/05/2020 10:20:26

    Questo è il primo libro che leggo di questo scrittore e posso dirvi che mi è piaciuto talmente tanto da volerne leggere altri. In questo libro troviamo una rivisitazione in chiave ironica di alcuni episodi principali della Bibbia (Adamo e Eva, Caino e Abele, Mosè, Noè ecc. ). I protagonisti principali sono Dio e Caino. Saramago in questo romanzo pone Dio ad un livello inferiore di come siamo abituati a leggere/sentire. Fa notare la parte “maligna” di questo signore grandissimo che sembra non amare gli uomini per tutte le cattiverie che gli fa fare in suo onore. La malignità di quest’ultimo viene fatta notare da Caino che si ritrova a vivere in prima persona i vari massacri ordinati da questo Dio. È un romanzo che vorrei consigliare a tutti ma che so essere complicato da leggere per i più credenti. Ho trovato il modo di scrivere di Saramago molto coinvolgente: alcune volte si ferma dal raccontare e interagisce con il lettore, questa cosa mi ha fatto immaginare lo scrittore stesso davanti a me mentre mi leggeva questo suo romanzo.

  • User Icon

    Azzurra

    13/05/2020 09:58:30

    Racconto ironico e leggero che invita a non accettare le regole solo perchè imposte dall'alto. Un Saramago sempre dissacrante, ma non al meglio.

  • User Icon

    Filippo

    12/05/2020 18:56:32

    Saramago torna a trattare di testi sacri, questa volta ripercorrendo l’epopea biblica attraverso la figura chiave di Caino, in perenne conflitto con un Dio capriccioso, volubile e crudele. Lettura non semplice a causa del particolare uso della punteggiatura tipico dell’autore Portoghese, ma apprezzabile grazie alla tagliente ironia e disillusa lucidità.

  • User Icon

    Entass

    12/05/2020 16:02:00

    Una intelligente allegoria, in cui l'autore ripercorre la storia di Israele, attraverso le avventure di Caino. Uno sguardo sarcastico sul Dio degli ebrei, violento e vendicativo, in opposizione a Caino, l'unico a mantenere la propria umanità, al contrario di quanto appare nell'antico testamento.

  • User Icon

    parisi

    12/05/2020 13:13:33

    Caino gira il mondo e il tempo, quel piccolo mondo e il lungo tempo dell'antico testamento, testimone delle tante nefandezze a cui dio sottopone l'umanità. Tanto più pii sono gli uomini, tanto più atroci le pene inflitte loro da chi decide vita e morte. Caino ottiene questo privilegio, quello di viaggiare, come quello di non poter essere ucciso, dopo essere venuto a patti con dio davanti al cadavere caldo di Abele e mostrerà continuo stupore, candido stupore a dispetto dell'essere un assassino. Di più non vi dico, lo scoprirete da soli. In perfetto stile Saramago, un racconto biblico rivisitato, in cui tutte le certezze si fanno dubbi e l'autore racconta sornione e quasi divertito di un dio pieno di difetti umani e di assurdi sacrifici.

  • User Icon

    Ania

    12/05/2020 12:53:40

    Attraverso un viaggio che trascende i canoni del tempo Caino ripercorre gli episodi più significativi dell'antico Testamento, puntando il dito contro un Dio che non è padre caritatevole, ma sovrano capriccioso sordo alle richieste di quanti lo invocano. Da qui l'incomunicabilità tra Dio e gli uomini che percorre tutto il racconto, narrato con leggerezza e culminato con la vendetta del ribelle Caino nei confronti di Dio che tuttavia non da risposte, il conflitto che rimane irrisolto.

  • User Icon

    Irene

    11/05/2020 20:51:09

    Ribaltando la prospettiva Saramago fa del noto Caino un uomo né migliore né peggiore degli altri, offrendoci una narrazione ricca che con il suo stile impeccabile e accattivante ci mostra cosa accade alla nota storia se la si guarda con gli occhi dell'altro protagonista. È giunta a noi la versione secondo dio che tutti conoscono, anche chi non ha dimestichezza con i testi sacri, ma qual è il racconto dal punto di vista di Caino? Saramago ci presenta un adattamento particolarmente interessante e se Caino appare ai nostri occhi un normale uomo errante, dio ne esce peggiorato. L'autore ci mostra un signore cattivo, capriccioso, vendicativo e per nulla affezionato all'umanità creata da lui stesso, insoddisfatto e sempre pronto a giocare con la vita degli uomini, tanto che ne è l'autore di morte e distruzione. Intenso, intelligente, sotto molti aspetti toccante e molto più vicino a noi di quello che si possa pensare.

  • User Icon

    Maria Giovanna Elena Disma

    11/05/2020 17:49:08

    Riscrittura del tutto personale e fantasiosa della cacciata dal Paradiso di Adamo ed Eva. Un libro che va letto come una storia inventata e quindi a tratti divertente per il suo surrealismo.

  • User Icon

    Corallina

    21/03/2020 13:53:37

    Le capacita espressive e introspettive di Ssramago sono ineguagliabili. La lucidità e l'ironia parimenti irraggiungibili. Da leggere assolutamente, aver letto il Vangelo secondo Gesù Cristo, ma anche prima. Sarà interessante notare le analogie e differenze con cui l'Autore tratta questi temi

  • User Icon

    nihil

    13/02/2020 10:40:46

    Non il migliore di Saramago, ma di certo sarcastico e critico verso un dio bizzoso, che si presenta come la bontà perfetta, e poi gioca a risiko con l'umanità.

  • User Icon

    Gianluca

    03/01/2020 23:33:58

    Libro scritto magistralmente, come ogni sua opera peraltro. Posso capire il fastidio arrecato ad alcuni lettori Cattolici, ma dopotutto l'anticlericalismo di Saramago è cosa nota, dunque a questi lettiri consiglio di astenersi dalla lettura

  • User Icon

    Fra

    19/09/2019 15:08:43

    Saramago non delude mai. Anche in questo libro ci propone un'altra figura religiosa, dopo Gesù, questa volta controversa, l'assassino per antonomasia: Caino. L'autore smonta il pregiudizio secondo il quale Caino è crudele e violento, attribuendo il suo peccato al desiderio di ottenere il favore di Dio. Attraverso una serie di episodi biblici incentrati su massacri e distruzione, dimostra che l'artefice del disastro non è affatto l'uomo in prima persona.

  • User Icon

    mf

    30/07/2019 14:47:42

    Costruito banalmente, semplicistico, senza spessore, critiche che tradiscono ignoranza sull'argomento... ma veramente l'ha scritto Saramago? Più che pessimo. Grande delusione

  • User Icon

    mf

    30/07/2019 14:43:22

    Costruito banalmente, semplicistico, critiche che tradiscono ignoranza sull'argomento, mancanza di spessore.. ma l'ha scritto veramente Saramago? Più che pessimo. Grande delusione.

  • User Icon

    Stef

    24/07/2019 08:53:06

    Interessante come tutte le opere di Josè.

  • User Icon

    Carla

    12/06/2019 06:56:17

    Solo Saramago poteva scrivere un'opera così arguta, irriverente e ironica, seppur piena di verità. Bellissima lettura, nel pieno stile del premio nobel portoghese.

  • User Icon

    AG

    11/03/2019 19:11:33

    Saramago non spinge alla ricerca di un migliore tra i due, di un primato, tra dio e l'uomo, ma precipita ogni cosa in una relazione personale nella quale ognuno deve rispondere alla sua responsabilità, con la sua: scelta. Per essere un ateo, Saramago dialoga con dio fin troppo spesso, sarà che, al di là della metafora della divinità, il suo discorso è sull'uomo e sulle sue vigliaccherie alle quali da il nome di obbedienza-a-dio.

  • User Icon

    Martina

    07/03/2019 21:07:07

    Scrittura unica e idee originali sono due delle caratteristiche di questo grande scrittore portoghese nonché premio Nobel, e qui sono presenti all’ennesima potenza. Abbiamo infatti grande parte della storia biblica, a partire da quella di Caino (protagonista degli eventi), completamente reinterpretata, con Caino che viene sballottato da un momento all’altro del vecchio testamento per assistere agli eventi biblici, e darne un'interpretazione tutta sua. Questo racconto, che potrebbe sembrare semplicemente provocatorio e sensazionalistico, mette in realtà in risalto le innumerevoli ingiustizie e contraddizioni presenti nel più grande libro del cristianesimo. Consigliato a chi vuole mettersi alla prova con una scrittura che non ammette distrazioni e con una storia che non ha nulla di tradizionale.

  • User Icon

    Bra

    12/02/2019 03:25:20

    Rimane lo stile originale ed armonico della narrazione di Saramago, ma - salvo il colpo di scena finale, che riscrive il destino dell'umanità - la storia risulta piuttosto monotona e prevedibile.

  • User Icon

    Ritso

    19/09/2018 17:07:24

    Caino, così come ogni altro uomo nella letteratura di Saramago, subisce un patto con dio, ma a differenza della gran maggioranza degli altri uomini, gli disubbidisce, e ci si confronta: alla pari; Saramago non spinge alla ricerca di un migliore tra i due, di un primato, ma precipita ogni cosa in una relazione personale nella quale ognuno deve rispondere alla sua responsabilità, con la sua: scelta. Per essere un ateo, Saramago dialoga con dio fin troppo spesso, sarà che, al di là della metafora della divinità, il suo discorso è sull'uomo e sulle sue vigliaccherie alle quali da il nome di obbedienza-a-dio.

  • User Icon

    Andrea

    19/09/2018 15:41:42

    Saramago si dimostra, ancora una volta, uno scrittore fuori dagli schemi. I ruoli dei protagonisti, Dio e Caino, si ribaltano e dipingono il ritratto di un'entità superiore malvagia che è la causa del fratricidio più importante della storia dell'umanità. Caino, invece, è l'unico essere umano razionale in tutta la storia, che si accorge del vero volto di Dio e che è anche l'unico a non farsi abbindolare dal suo volere. Il vecchio testamento è raccontato in maniera singolare ed estremamente inedita, fatto di personaggi ben lontani dal credo tradizionale. Libro consigliatissimo!

Vedi tutte le 75 recensioni cliente
  • José Saramago Cover

    Narratore, poeta e drammaturgo portoghese, ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura nel 1998. Costretto a interrompere gli studi secondari fece varie esperienze di lavoro prima di approdare al giornalismo che ha esercitato con successo su vari quotidiani. Dopo il romanzo giovanile Terra e due libri di poesia caratterizzati da una forte sensibilità ritmico-lessicale, si è rivelato acquistando fama internazionale con un'originale produzione narrativa in cui rielaborazione storica e immaginazione mistica e allegorica, realtà e finzione si mescolano in un linguaggio tendenzialmente poetico e vicino ai modi della narrazione orale. Tra le sue opere più note pubblicate da Feltrinelli: Il vangelo secondo Gesù Cristo, Cecità, Tutti i nomi, L'uomo duplicato,... Approfondisci
Note legali