Categorie

Antonio Pennacchi

Editore: Mondadori
Edizione: 1
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 462 p.
  • EAN: 9788804660200

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Nicola

    23/09/2016 13.12.01

    Se vi aspettate un romanzo, rimarrete delusi. Canale Mussolini è in realtà un saggio storico con a margine una saga familiare. Nonostante ciò è ben scritto e appassionante, anche se in faticoso in taluni passaggi a causa di salti spazio-temporali. Meglio leggerlo su un divano che a letto...

  • User Icon

    Rory

    26/05/2016 11.02.33

    Poichè mi hanno regalato "Canale Mussolini parte seconda", ho deciso di cominciare dal primo, che finora non avevo letto. Bel romanzo, un vero affresco, ricco di sentimenti e di verità. Non c'è un linguaggio ricercato, tantomeno letterario, ma ne vale comunque la pena.

  • User Icon

    roberta valeria

    07/05/2016 17.46.49

    Questo romanzo è un affresco storico dell'Italia nei primi cinquant'anni del Novecento. Il linguaggio è semplice, lineare, un italiano parlato (con intercalari di dialetto veneto-pontino) e per questo non ha, a mio giudizio, sotto certi aspetti, un enorme valore letterario; tuttavia è davvero un gioiello, in quanto, in primo luogo, l'autore ha forgiato un lessico particolarissimo, tutto suo, mai pacchiano, né ridondante e, in secondo luogo, perché egli espone la situazione politica e sociale di un importante periodo della storia d'Italia, così come fu vissuta da una porzione della popolazione peninsulare: la storia "vista" (romanzata) dagli stessi protagonisti, dalla gente comune (emiliani, romagnoli e veneti emigrati nell'Agro Pontino, durante la dittatura fascista). Interessante è la presentazione della figura di Mussolini e di altri personaggi di rilievo del periodo. Non voglio svelare di più, ne consiglio vivamente la lettura.

Scrivi una recensione