Cani neri - Ian McEwan - copertina

Cani neri

Ian McEwan

Scrivi una recensione
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
In commercio dal: 5 luglio 2005
Pagine: 169 p.
  • EAN: 9788806172848
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Cani neri

Ian McEwan

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Cani neri

Ian McEwan

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Cani neri

Ian McEwan

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Jeremy ha perso i genitori a otto anni in un incidente stradale: da allora va cercando dei sostituti, finché li trova definitivamente nelle figure di Bernard e June Tremaine, adottati per così dire attraverso il matrimonio con Jenny. Bernard e June si incontrano nella Londra degli anni Quaranta; a unirli è l'amore reciproco e la fede nell'ideale comunista. Ma per paradosso saranno proprio il loro amore testardo e la cocente disillusione del comunismo ad allontanarli nel corso degli anni. Il romanzo è appunto un tributo a questi due vecchi, rappresentanti della generazione che ha vissuto la propria giovinezza durante il secondo conflitto mondiale, e il tentativo di Jeremy di ricucire nel ricordo il loro amore.
3,08
di 5
Totale 12
5
1
4
3
3
5
2
2
1
1
  • User Icon

    Bookworm

    03/05/2016 15:58:07

    Preciso che, se fosse dipeso da me, non avrei mai letto questo libro. Comunque l'ho trovato interessante, soprattutto dopo aver approfondito gli argomenti e la simbologia inseriti dall'autore, il che mi ha aiutata a cogliere i parallelismi tra le diverse manifestazioni del Male in tutto il romanzo.

  • User Icon

    GianniF.

    24/03/2015 14:18:46

    E' il primo romanzo di McEvan che non mi convince. Contrariamente al solito la trama e' fiacca e priva d'interesse, cosi' come i personaggi sbiaditi ed anonimi. Unica eccellenza la consueta descrizione perfetta degli ambienti naturalistici, un po' poco

  • User Icon

    marcello

    17/09/2014 13:18:11

    Forse non il migliore McEwan (3.5) ma una godibile descrizione del contrasto familiare fra razionalismo politico di sinistra e convinzione che la propria angoscia interiore possa essere alleviata da una fede o da un credo. Contrasto che se separa le vite terrene non separa l'amore che però non basta a viversi accanto. Piccolo romanzo biografico ma che ci dice che due cani neri possono comparirci accanto in un momento qualsiasi della vita.

  • User Icon

    morena

    29/03/2014 08:24:36

    L'ho letto tutto, ma non mi ha coinvolto come altri libri di McEwan. Forse non l'ho capito.

  • User Icon

    Patroclo

    14/02/2013 12:54:01

    No, non mi ha convinto appieno. Mi ha dato l'impressione di un romanzo a tesi, dove McEwan ha creduto troppo al potere metaforico dei due animali del titolo e troppo poco alla moltitudine di spunti secondo me piú concreti offerti dalla storia raccontata. Si lascia leggere (come quasi tutta la produzione di M.E. - escluso espiazione) ma alla fine uno si chiede "si, e allora?"

  • User Icon

    ru

    24/11/2012 18:57:41

    Bello, come tutti i libri di McEwan, forse non il migliore, ma da leggere sicuramente!

  • User Icon

    Adriano

    23/05/2011 16:14:22

    Ho apprezzato la riflessione sul rapporto fra i ragazzi, poi adulti, che si innamorano negli anni 40 e si accompagnano durante la loro vita. Somiglianze e vicinanze, discordanze e allontanamenti. Ciò che mi rende ancora più interessante quest'opera è l'analisi, o il tentativo di analisi, il ragionamento su un passaggio storico, quale la "caduta" ed il "crollo" dei governi che si ispiravano, o avrebbero dovuto ispirarsi, al socialismo reale. I cani neri sono una efficace metafora del male che si è liberato. Male che si è diffuso ed ha invaso l'Europa, ingannando buona parte di noi e di chi ci prospettava un periodo di pace e prosperità per tutti. Avendo letto il libro diversi anni fa, questa sensazione di "profezia" mi si è accentuata.

  • User Icon

    kine

    21/10/2010 21:20:36

    Sembra il compitino che IAN mette in libreria per contratto... Il 3 è dato dalla grande capacità di creare "un'atmosfera" unica.... Anche in questo libro

  • User Icon

    TONI

    20/02/2009 13:05:53

    Non definirei questo libro un vero e proprio romanzo, ma un saggio. Un saggio sull'anatomia dei sensi e delle emozioni. Un viaggio nel mistero delle angosce e delle gioie degli esseri umani viste attraverso i racconti di una famiglia che potrebbe essere quella di ciascun lettore. Scritto magicamente... Penso che come per il viaggio non sia importante la meta ma le esperienze che si fanno al fine di raggiungerla, così in cani neri non è tanto importante la trama, ma il percorso nelle emozioni di ogni personaggio e della sua piccola storia.

  • User Icon

    laura

    08/01/2009 06:37:54

    Noioso, noioso, noioso. Sono arrivata a pagina trenta e non riesco a proseguire....

  • User Icon

    Michela

    07/03/2007 18:21:25

    Ho letto questo libro un paio d'anni fa e mi è rimasta la sensazione di un romanzo meraviglioso da rileggere in un momento di tranquillità. Non concordo quindi con la precedente (e unica) recensione: secondo me è uno dei migliori di McEwan (li ho letti tutti), oso dire che in poche pagine ha saputo quasi raggiungere la perfezione.

  • User Icon

    Maurizio Ricci

    01/05/2006 01:40:37

    Una parziale delusione. Certo, è scritto bene, ci mancherebbe; ma dall'Autore di "Espiazione" e "Lettera a Berlino" mi aspettavo quantomeno un capolavoro! Invece evidentemente anche i Geni hanno qualche attimo di pausa e magari, obbligati da contratti di ferro, debbono produrre anche "opere alimentari". Aspettiamo il prossimo....

Vedi tutte le 12 recensioni cliente
  • Ian McEwan Cover

    Scrittore e sceneggiatore britannico. Esordisce con due raccolte di novelle, Primo amore, ultimi riti (1975 - pubblicato da Einaudi nel 1979 con la traduzione di Stefania Bertola) e Tra le lenzuola (1978 - edito da Einaudi nel 1982 sempre con la traduzione della Bertola), che ritraggono, in uno stile raffinato e impersonale, situazioni quotidiane, dominate tuttavia dall’ossessione per il sesso e segnate dalla morte. Sesso, perversione e morte sono temi trattati anche nei primi romanzi, Il giardino di cemento (1978, portato sul grande schermo nel 1993 dal regista Andrew Birkin con la nipote Charlotte Gainsbourg e tradotto dalla Bertola per Einaudi nel 1980) e Cortesie per gli ospiti (The Comfort of Strangers 1981 - Eianudi 1983, tradotto in film nel 1991 dal regista Paul Schrader con... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali