Categorie
Curatore: A. Traina
Traduttore: E. Mandruzzato
Anno edizione: 1982
Formato: Tascabile
Pagine: 448 p.

47 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Poesia - Raccolte di poesia di singoli poeti

  • EAN: 9788817123983

Catullo è il primo poeta d'amore della latinità. Il primo che esprime la forza contraddittoria e lacerante delle proprie passioni. Concentrando la sua poesia sul suo mondo interiore, Catullo compone un'opera di straordinaria novità che canta la gioia dell'amore felice, le facezie dei conviti, le appassionate dichiarazioni di amore e fedeltà; ma anche i tormenti del disinganno, le feroci invettive, l'angosciato colloquio con se stesso, in una poesia sempre raffinatissima che tocca tutte le sfumature dello stile, dal preziosismo estremo dei carmina docta a un realismo che ingloba le più violente trivialità.
Alfonso Traina illustra nell'introduzione il mondo poetico e stilistico di Catullo, fedelmente reso dall'elegante traduzione di Enzo Mandruzzato.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Dioniso91

    19/05/2007 16.26.52

    Uno dei più grandi poeti della latinità. La potenza dei versi catulliani è il frutto dell'appassionante vita dell'autore, colpito così giovane (Catullo nacque nel 84 e morì nel 54 a.C.) da una malattia che lo portò alla morte. L'amore tormentato per Lesbia (ricordiamo il celebre "odi et amo"), l'amicizia, il rancore, il ricordo fanno del "Liber Catulli" uno dei più bei testi da studiare ed amare, aiutati dalla formidabile introduzione di Alfonso Traina e dalla fresca traduzione di Enzo Mandruzzato.

  • User Icon

    Gabriele

    25/08/2002 14.55.53

    Molti divertenti i canti di Catullo... ma soprattutto è ottima l'introduzione di Alfonso Traina che paragona Catullo a Lucrezio... come risposta alla crisi della Repubblica...

Scrivi una recensione