Canzone pagana

Pagan Love Song

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Pagan Love Song
Regia: Robert Alton
Paese: Stati Uniti
Anno: 1950
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 11,49 €)

Un giovane insegnante americano eredita una modesta piantagione nell'isola di Tahiti. Il giovane molla tutto e parte per i Mari del Sud. Sbarcato sull'isola, si rende conto che l'eredità è poco meno di un bidone, ma nonostante questo non si perde d'animo e si dà da fare per sfruttarla meglio. Per fortuna incontra un'ereditiera e tre simpatici ragazzini che gli danno un aiuto determinante. Infine sboccia anche l'amore.
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 76 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: manifesto originale; trailers; foto
  • Esther Williams Cover

    "Attrice statunitense. Dopo una brillante carriera di nuotatrice, esordisce sulle scene, accanto a J. Weissmuller, nello spettacolo nell'acqua Billy Rose's Arcade (1940). Nel cinema ottiene un successo clamoroso come protagonista di Bellezze al bagno (1944) di J. Sidney, cui seguono numerose altre commedie musicali impostate soprattutto sulle sue qualità natatorie (Ziegfeld Follies, 1946, di V. Minnelli; Facciamo il tifo insieme di B. Berkeley e La figlia di Nettuno, di E. Buzzell, entrambi del 1949; La ninfa degli antipodi, 1952, di M. LeRoy). In seguito, la mgm tenta invano di lanciarla come attrice drammatica." Approfondisci
  • Howard Keel Cover

    "Nome d'arte di Harry Clifford Leek, attore statunitense. Campione del musical mgm, sorriso smagliante e voce baritonale in un fisico da taglialegna, esordisce in Gran Bretagna (Strada senza ritorno, 1948, di B. McDonnell), ma è Hollywood a lanciarlo nelle fortunate regie di G. Sidney (Anna prendi il fucile, 1950; Show Boat, 1951; Baciami, Kate!, 1953, da un musical di C. Porter). Brillante in mediocri remake di serie (Modelle di lusso, 1952, di M. LeRoy) come nella variazione canora del western (Non sparare, baciami!, 1953, di D. Butler), è protagonista nella commedia musicale più fantasiosa, rapida ed elegante (Sette spose per sette fratelli, 1954, di S. Donen), foriera, anziché figlia, di una versione teatrale. L'esaurirsi del genere (Annibale e la vestale, 1955, di G. Sidney) lo spinge... Approfondisci
Note legali