-15%
Il capitano Zangen - Francesco Cammisa - copertina

Il capitano Zangen

Francesco Cammisa

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Manni
Collana: Occasioni
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 1 settembre 2009
  • EAN: 9788862662024

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il capitano Zangen

Francesco Cammisa

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il capitano Zangen

Francesco Cammisa

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il capitano Zangen

Francesco Cammisa

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Protagonista di una delle più crudeli stragi naziste, l'eccidio delle Fosse Ardeatine, Wilhelm Zangen sconta in Italia gli arresti domiciliari, dopo l'estradizione dall'Argentina, dove si era rifugiato al termine della guerra, come tanti altri ufficiali del Terzo Reich. Il caso, inaspettatamente, gli offre l'opportunità di aiutare il fratello di una delle vittime del 24 marzo '44, un povero vecchio cui è stata occupata abusivamente la casa popolare. La vicenda paradossale, che vede i diabolici fantasmi della storia nella parte dei paladini dei più deboli e lo Stato democratico nella parte di un giustiziere dei poveri inetto e inefficace, tocca il tema della divisione delle colpe, dell'impossibilità di distinguere con certezza il bene dal male, dello scambio dei ruoli tra vittima e carnefice.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luigi Gargiulo

    22/04/2010 17:12:25

    Singolare, particolare ma soprattutto originale questi sono gli aggettivi che più rendono giustizia al romanzo:<Il capitano Zangen>. L’interesse dello scrittore non è quello di descrivere un fatto storico, che potrebbe apparire sterile e fine a se stesso, ma è quello di utilizzare un evento storico per raccontare al lettore la relatività del mondo e della stessa storia ovvero mostrare come i protagonisti di un dato momento storico diventano antagonisti di una nuova era. Il romanzo mette alla berlina coloro che rappresentavano la giustizia ai tempi dell’attentato e quelli che la rappresentano sessantatre anni dopo. Narra la vita insoddisfatta di un governante governato e di un governo che non sa governare! La scelta stilistica guida verso una lettura di due storie che si intervallano nella loro stesura ma senza mai intrecciarsi se non alla fine quando finalmente si può spezzare il fiato e trarre le conclusioni.

  • User Icon

    Domenica Mezzacapo

    20/04/2010 16:05:40

    Uno di quei romanzi che con periodare fluido ma straripante di sentite riflessioni sul processo storico,mette sotto luce soffusa i tanti paradossi che costellano l'impersonalità umana...paradossi che segnano il momento in cui i libri della vita vengono scritti,i quadri dipinti,poichè noi,non vogliamo e non possiamo dimenticare chi siamo.

  • User Icon

    Raffaele Delle Curti

    18/04/2010 12:37:58

    questo saggio ha provocato nella mia giovane mente un turbine di emozioni che riportate su una immaginaria tela andrebbero a comporre un'opera dalla bellezza straordinaria ma al tempo dall'impatto sconvolgente. Ecco questa è la parola doc: sconvolgente. Il capitan zangen ti sconvolge perchè ti sradica della vita reale e ti catapulta in quella del libro non permettendoti di distogliere gli occhi dalla carta impregnata di coinvolgenti segni fino al termine dell'avventura, della storia. Ti sconvolge perchè ti assaporare concetti complessi ma con la semplicità di un mentore o di un maestro di quelli della stirpe oramai decaduta. Ti sconvolge perchè ti fa provare sentimenti discordanti e indirizzati in maniera differente a seconda del momento della storia verso i suoi protagonisti. Infine ti sconvolge perchè ti induce obbligatoriamente a riflettere sul processo storico e sul destino umano. Un gran bel libro.

  • User Icon

    Mauro Foglia

    17/04/2010 14:42:00

    L'autore mette in evidenza tutta la barbarie della ritorsione nazista senza tuttavia recitare dinanzi al lettore il solito e banale giudizio di condanna che spesso potrebbe suonare come retorico e convenzionale. Al contrario, l'autore ha la capacità, intrisa di originalità e semplicità di scrittura, di intrecciare due epoche storiche diversissime fra loro, la Resistenza e i giorni nostri, e due destini umani, quello del Capitano Zangen e quello del povero Giuseppe Sarcina, fratello della prima vittima del Capitano nell'eccidio delle fosse ardeatine. Le pagine, che scorrono veloci e piacevoli, provocano una inconsapevole immedesimazione del lettore talvolta nel Capitano talaltra volta nel povero Sarcina. Immedesimazione che, nello spazio di poche righe, può diventare ripudio del cinismo dell'ex ufficiale nazista oppure "allergia" al qualunquismo con il quale Sarcina affronta la vita. Una chiave di lettura che mi ha colpito più delle altre, forse perchè mi ha stimolato a non mitizzare lo Stato democratico e sociale (ogni mitizzazione è totalitaria e perciò va evitata), è il paradosso dello Stato italiano che persegue il vecchio e decrepito ufficiale in nome della democrazia e che, contemporanemente, non riesce a tamponare il disagio sociale di coloro che, come Sarcina, rischiano di perdere da un giorno all'altro la casa perchè occupata abusivamente. Il culmine del paradosso sta nel fatto che, in modo più o meno discutibile, il povero pensionato, inizialmente a sua insaputa, viene aiutato da Zangen a riappropriarsi della propria abitazione. Per stimolare la curiosità dei prossimi lettori mi astengo dal commentare la reazione di Sarcina quando scopre chi si celava dietro quella spedizione squadrista volta a cacciare gli abusivi. Concludendo posso affermare che questo può definirsi un romanzo delle "sfumature" dove bianco e nero, vero e falso, giusto e ingiusto non sono così nettamente distinti ma, come insegna Ricoeur, oltre al bianco ed al nero vi è il grigio con le sue diverse tonalità...

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Note legali