Stripe PDP
I capolavori: Ulisse-Gente di Dublino-Ritratto dell'artista da giovane-Poesie. Ediz. integrale - James Joyce - copertina
Salvato in 91 liste dei desideri
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
I capolavori: Ulisse-Gente di Dublino-Ritratto dell'artista da giovane-Poesie. Ediz. integrale
9,90 €
;
9,90 €
disp. in 3 gg lavorativi disp. in 3 gg lavorativi (Solo una copia)
+ 8,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Internazionale Romagnosi snc
9,90 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
9,40 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Internazionale Romagnosi snc
9,90 € + 8,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
9,40 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
I capolavori: Ulisse-Gente di Dublino-Ritratto dell'artista da giovane-Poesie. Ediz. integrale - James Joyce - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Dalle poesie giovanili al capolavoro della maturità, questa raccolta consente di seguire l'evoluzione stilistica di James Joyce e insieme di apprezzare il costante ritorno e il riverberare di certi temi. I quindici racconti che compongono "Gente di Dublino", primo grande esito narrativo di Joyce e sono lo specchio di un'Irlanda avvilita, frustrata, delusa: prigionieri della noia, dell'angoscia, dell'atrofia dilagante, aridi e accidiosi i protagonisti di queste storie apparentemente banali, tentano invano di fuggire da una patetica, disperata immobilità. Il "Ritratto dell'artista da giovane" è la storia dell'educazione intellettuale di una mente creativa: Joyce racconta, in uno stile mirabile per inventiva e fantasia, la formazione di Stephen Dedalus, il suo alter ego, dall'infanzia nel collegio gesuita alla scoperta della vocazione per l'Arte. L'"Ulisse", infine, opera unica nella letteratura contemporanea: è la cronaca di una giornata reale, dai primi bagliori del mattino del 16 giugno 1904 fino alle prime ore della notte del giorno seguente, è un inno alla cultura e alla saggezza popolare, e il canto di un'umanità rinnovata. Al centro non vi è un eroe o un antieroe, ma semplicemente un uomo di larghe vedute e grande umanità: Leopold Bloom. Chiudono il volume i versi della raccolta "Musica da camera", che con accenti ora teneri e appassionati ora maliziosi e satirici illustra una storia d'amore, dall'idillio dei primi turbamenti a un finale amaro; di "Il Santo Uffizio" e di "Becco a gas".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Tascabile
14 dicembre 2017
1047 p., Rilegato
9788822703613

Valutazioni e recensioni

4,22/5
Recensioni: 4/5
(9)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
michael
Recensioni: 5/5

sono contento esista questa edizione dei testi di James Joyce, è molto comodo averli tutti in un unico libro.

Leggi di più Leggi di meno
Leonardo
Recensioni: 5/5

Edizione economica che racchiude un mondo. Il finale dei Morti da Gente di Dublino è fra le pagine più belle dell'intera letteratura occidendale. Dedalus e le poesie fanno parte del percorso per arrivare all'Ulisse che è il più importante romanzo del '900. Dispiace per chi si azzarda a dare una stella perché non riesce a capirlo, zero stelle per il recensore (il futurismo non c'azzecca per niente, non avendo oltrepassato i confini italici). Non è questione di cultura "radical chic", è semplicemente questione di cultura saper apprezzare un'opera che richiede fatica. La miglior premessa a ogni libro è l'intelligenza del lettore.

Leggi di più Leggi di meno
zullo
Recensioni: 4/5

Un autore da avere sempre in libreria. Nulla da dire sulla fattura del libro.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,22/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(5)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

James Joyce

1882, Dublino

James era il primogenito di una numerosa famiglia della buona società irlandese, di forte tradizione cattolica e nazionalista che lo iscrisse nei migliori collegi cattolici della città. Poi le condizioni della famiglia andarono peggiorando, fino ad arrivare a uno stato di assoluta povertà dopo la morte della madre (1903). L’educazione gesuitica influenzò la sua formazione, tanto da provocare in lui una temporanea vocazione sacerdotale, presto abbandonata. Dopo la pubblicazione dei primi lavori letterari, ancora all’università, conobbe Yeats ed ebbe uno scambio epistolare con Ibsen. Dopo la laurea, spinto dal vago proposito di studiare medicina alla Sorbona, trascorse un breve periodo a Parigi, dove approfondì anche le sue nozioni di scienze...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore