Cara figlia, parliamo di droga

Achille Saletti

Editore: Selene
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 14 giugno 2007
Pagine: 120 p., Brossura
  • EAN: 9788878940901
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 5,00

€ 10,00

Risparmi € 5,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ROCCO SALADINO

    08/05/2009 22:51:47

    . .. ricordo il libro di Aristotele “De Anima”, c’e’ un’anima da ascoltare dietro le parole e il discorso di questo libro, a volte difficile da tenerne il filo del discorso, dal linguaggio semplice ma dai concetti ardui. L’anima, la psiche, il disegno globale che c’e’ dietro le spiegazioni del fenomeno droga e’ quella dei tanti ragazzi e ragazze della Comunita’ Terapeutica Saman. In fondo non ci piace sentire persone come Achille Saletti che parlano di noi, presi come siamo dal nostro moderno ego-narcisistico , nebuloso-inconscio vivere! Persone che ci fanno fermare un attimo a pensare dove stiamo andando, e ci ricollegano alla realta’ del dove siamo. C’e’ molta competenza psicologica nel testo e belle e competenti le tavole finali del Dr. Beretta sugli effetti delle varie droghe sul corpo umano. Ascoltiamo questi autorevole scrittori! (Potenza, 8 maggio 2009)

Scrivi una recensione