Editore: Feltrinelli
Collana: Eredi
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 13 ottobre 2016
Pagine: 154 p., Brossura
  • EAN: 9788807227059

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Psicologia - Teoria psicologica e scuole di pensiero - Psicologia analitica e junghiana

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Carl Gustav Jung, nella rilettura urticante e originalissima di uno dei maggiori pensatori e psicanalisti junghiani italiani, Romano Madera.

"La psicanalisi mi ha salvato la vita," scrive Romano Madera. E ogni vita umana chiede in fondo di essere salvata. Questa la convinzione che anima il libro di Madera su Jung. Uno Jung, il suo, incontrato in una stagione difficile dell'esistenza, alla metà degli anni settanta. Quando Madera abbandona l'impegno politico e congeda l'utopia rivoluzionaria che animava quel tempo e quella generazione. Quando Madera riparte da zero, rimette in gioco la sua esistenza, e trova un nuovo inizio proprio nell'incontro con la psicanalisi junghiana. È sull'onda di questa idea di salvezza che Madera rivisita il pensiero di Jung, mettendo al centro della sua rilettura il documento più enigmatico dell'intero lascito junghiano, quel "Libro rosso" che lo psicanalista svizzero aveva composto in una stagione segnata dal travaglio interiore.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Loris

    05/09/2017 12:38:54

    Da tempo interessato al pensiero di Jung, ho scelto questo saggio in cui Madera analizza soprattutto le riflessioni contenute nel Libro Rosso, interrogandosi sul loro potenziale lascito per il presente. Non si tratta dunque di una biografia, per quanto si presti attenzione al contesto storico e alle dinamiche sociali in atto nel ‘900. Il testo è decisamente impegnativo e per una piena comprensione richiede forse una preparazione specialistica. Ad ogni modo, I temi di fondo (inconscio, simboli, archetipi, tipi psicologici, mitobiografia, senso del sacro.. ) si intuiscono nel loro sviluppo e sono argomentati con frequenti citazioni dirette degli scritti di Jung.

Scrivi una recensione