Categorie

Collana: La memoria
Anno edizione: 2014
Pagine: 235 p. , Brossura
  • EAN: 9788838931390

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    archipic

    13/02/2016 12.07.55

    Molto bella questa raccolta di romanzi brevi incentrati sul Carnevale. Tutti di buon livello gli episodi dei personaggi che ormai conosciamo bene; in particolar modo gli scritti di Recami, Manzini e Malvaldi mi sono piaciuti molto. Una lettura molto piacevole.

  • User Icon

    zia dalia

    18/10/2015 15.51.29

    Una lettura divertente per divagarsi un po'. Il racconto più insipido è stato quello di Gian Mauro Costa, quello più piacevole invece è di Malvaldi.

  • User Icon

    Chiara

    25/08/2014 10.13.32

    Alcuni racconti interessanti e di piacevole lettura, altri noiosetti: Alicia Giménez Bartlett 4/5, Francesco Recami 3/5, Gian Mauro Costa 2/5, Marco Malvaldi 3/5, Antonio Manzini 3/5.

  • User Icon

    giorgio g

    07/03/2014 09.19.16

    La simpatica iniziativa dell' editore Sellerio di fare scrivere agli autori di gialli un racconto ambientato in occasione di una ricorrenza del calendario si arricchisce di una nuova perla: dopo il Natale, il Capodanno, il Ferragosto, i racconti si svolgono durante il Carnevale,con le sue danze e le sue feste. Anche in questa occasione scelgo il criterio già seguito per gli altri libri della stessa serie e cioè attribuire voti separati a ciascun investigatore (ed autore). - Pedra Delicado e Firmin Garzon in "Carnevale diabolico" di Alicia Gimenez-Bartlett: un piccolo gioiello 5/5 - I detective della Casa di ringhiera in "El bombo atomico" di Francesco Recami: divertente 4/5 - Enzo Baiamonte in "El mastro di campo" di Gian Mauro Costa: folkloristico 4/5 - Rocco Schiavone in "La ruzzica de li porci" di Antonio Manzini: deludente 3/5 - I vecchietti del BarLume in "Costumi da tutto il mondo" di Marco Malvaldi: fresco 4/5 A quando i titoli "Pasqua in giallo", "Halloween in giallo" et similia?

  • User Icon

    claudio

    28/02/2014 20.50.49

    Dopo il Natale, il Capodanno e il Ferragosto in giallo Sellerio doveva presentarci il Carnevale in giallo. Il gioco è sempre quello: cinque/sei autori storici di Sellerio che ci raccontano qualcosa di giallo. E il risultato è sempre interessante.

  • User Icon

    edi

    23/02/2014 18.27.54

    E' il primo libo edito da Sellerio che mi ha ha profondamente deluso.Anche gli autori dei racconti, ad eccezione di Manzini e Malvaldi, danno l'impressione di voler riempire le pagine con parole, poche idee e troppe frasi dialettali.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione