Recensioni La casa di pietra

  • User Icon
    x
    22/02/2004 02:49:20

    Ognuno è anche "qualcosa di abitativo" Lo sostiene l'Autore in questa raccolta di scritti e poesie. Alla Fine, il luogo fisico di nascita è determinante quanto il genoma. Da questa unione scaturisce lo stampo esistenziale che si conforma negli spazi e si evolve tra i materiali del proprio crescere. L'integrazione tra lo spazio interiore e quello esterno non è. pertanto, schizzofrenica esigenza dell'Autore, ma punto d'arrivo speculativo del sentirsi architetto-poeta, condizione ottimale per "immaginare" senza obbligati orizzonti

    Leggi di più Riduci