Casalinghitudine

Clara Sereni

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 169 p., Brossura
  • EAN: 9788806176853
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Petrus

    20/11/2005 14:51:27

    Ho trovato questo libro molto originale e divertente..Stuzzicante l'idea di accostare ricordi a prelibatezze culinarie!

  • User Icon

    ant

    10/12/2004 14:21:08

    Originale l'idea di intrecciare episodi di vita familiare di una ex sessantottina con delle ricette fra le più varie, ma il risultato non è altro che un "brodino sciapo"

  • User Icon

    Anna Abbiate Fubini

    20/09/2000 04:45:12

    Nella recensione apparsa su "Libri Nuovi" nell'inverno '98 (numero 8) al mio libro - Anna Abbiate Fubini 'Le faccende domestiche. Ergonomia e psicologia di un VERO lavoro' - si legge: "Ma non solo dalle normali fasi di sviluppo si 'aprono' (termine tecnico: 'sublimano') tutte le possibili attività e rapporti umani in evoluzioni che possono essere ampie e positive, oppure coartarsi in vicoli ciechi anche distruttivi: i normali processi che ritmano il procedere del "normale" sviluppo infantile, si ritrovano espressi quasi allo stato puro nelle "faccende domestiche" che così possono venir a rappresentare dei prototipi, dei paradigmi di qualsiasi altro lavoro, mestiere o professione. Due concetti base sono quindi lo scopo dell'assunto de "Le faccende domestiche": uno è il lato paradigmatico dell'"ergonomia" di qualsiasi lavoro, il secondo è il fatto che ognuno di noi ne è sicura parte in causa (e protagonista), in quanto casalinga/o in funzione, coabitante con casalinga/o, figlio/a o ex figlio/a. Ogni fabbrica ha le sue maestranze, attrezzi, prodotti e clienti; ma la famiglia-fabbrica ha come personale, come capi, lavoratori, fornitori e clienti proprio persone sessualmente e sentimentalmente collegate l'una all'altra. (vedi Nota) Nota:Con molta più grazia e facilità questo concetto si trova implicito nel libro di Clara Sereni, Casalinghitudine, e per chi non ha tempo di leggerlo tutto, almeno nella sua quarta di copertina

Scrivi una recensione