Il caso con nove soluzioni

J. J. Connington

Traduttore: F. Stignani
Editore: TEA
Collana: TEA mistery
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 28 aprile 2016
Pagine: 266 p., Brossura
  • EAN: 9788850242573
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    claudio

    02/09/2013 12:18:23

    Buon giallo -come del resto sono quasi tutti i Bassotti della Polillo - ambientato in un'Inghilterra nebbiosa con protagonista sir Clinton, capo della polizia di una immaginaria contea, che dopo varie peripezie riuscirà a trovare il bandolo della matassa, anche se non riuscirà ad arrestare l'autore di alcuni omicidi a causa della sua morte violenta.

  • User Icon

    Roberta

    07/01/2013 09:50:01

    E' un giallo ben scritto dove il capo della polizia, Sir Clinton Driffield, dovra' affrontare un caso intricato, ma tutto sommato dalla soluzione abbastanza semplice, in cui gia' alle prime pagine ci sono tre morti, e il quarto verrà scoperto più tardi. L'autore fornisce al lettore,in maniera estremamente chiara, tutti gli indizi necessari per la risoluzione del caso tramite un quaderno degli appunti. Si capisce facilmente chi e' il colpevole ma l'abilita' e' capire il ragionamento logico che l'investigatore applica per chiudere il cerchio attorno al presunto sospettato. Un giallo ricco di elementi chimici e matematici non propriamente il mio genere.

  • User Icon

    domina

    05/02/2009 14:36:32

    è un bel giallo inglese ben scritto e ben congegnato. forse troppo ben congegnato: a mano a mano che si procede nella lettura si ha molto la sensazione che l'autore abbia cominciato dal finale e su questo abbia costruito il resto libro. ma è un'ingenuità che si fa perdonare.

Scrivi una recensione