Salvato in 13 liste dei desideri
Il castello di Crowley
3,78 € 7,00 €
LIBRO USATO
7,00 € 3,78 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
3,78 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
6,65 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
6,65 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
3,78 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Il castello di Crowley - Elizabeth Gaskell - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Elizabeth Gaskell (1810-1865) scrittrice vittoriana di romanzi a sfondo sociale e umanitario ("Mary Barton", "Nord e sud"), di ambiente di provincia ("Cranford"), o sulla condizione femminile ("Ruth"), scrisse anche una biografia di Charlotte Brönte e una grande quantità di racconti per le riviste dirette da Charles Dickens; e ad essi appartiene il "Castello di Crowley", una short story ambigua e crudele dove un anziano custode che fa da guida nelle rovine di un castello normanno racconta a frammenti la storia della protagonista, come un racconto di formazione femminile intorno a una colpa segreta.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2002
18 ottobre 2002
94 p.
9788838918070

Valutazioni e recensioni

3,33/5
Recensioni: 3/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(2)
2
(0)
1
(0)
nadia
Recensioni: 3/5

Racconto dalle atmosfere inquietanti... molto brava Elizabeth Gaskell, più la leggo e più mi piace!

Leggi di più Leggi di meno
stefano
Recensioni: 3/5

ottima short story in stile vittoriano. Non delude.

Leggi di più Leggi di meno
Silvia
Recensioni: 4/5

Un racconto vittoriano che non delude le aspettative del lettore.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,33/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(1)
3
(2)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Elizabeth Gaskell

1810, Londra

(Londra 1810 - Alton, Hampshire, 1865) scrittrice inglese. In alcuni suoi romanzi (Mary Barton, 1848; Nord e sud, North and South, 1855) si avverte l’eco dei problemi sociali del tempo (il conflitto tra capitale e lavoro, quello tra nord industriale e sud agricolo), che la G. affronta con partecipazione umanitaria. L’opera più nota, Cranford (1853), è uno studio di ambiente provinciale, ora lirico ora ironico. Sono da ricordare anche Ruth (1853), in difesa della parità sociale e sessuale della donna, e un’eccellente biografia di Charlotte Brontë (1857).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore