Categorie

Riccardo Mazzon

Editore: CEDAM
Collana: Enciclopedia
Anno edizione: 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XX-458 p.
  • EAN: 9788813264932

Il volume analizza il tema delle cause di giustificazione (in diritto penale si definisce causa di giustificazione, o scriminante, o esimente, una determinata situazione in presenza della quale un fatto, corrispondente alla fattispecie astratta di reato, perde il carattere di antigiuridicità in virtù di una norma giuridica, desunta dall'intero ordinamento, che lo impone o lo consente. Il fatto commesso in una delle previste condizioni, non è dunque reato ed il soggetto che lo ha commesso non è punibile) prendendo le mosse dalle più recenti pronunce giurisprudenziali.Facendo ciò, l'autore ricerca un'applicazione concreta del principio della cosiddetta antigiuridicità obiettiva condensando principi teorici e applicazione pratica ad uso degli operatori del diritto.La trattazione è completissima: ci sono otto capitoli di cui i primi due interessanti le cause di giustificazione nella loro generalità. Poi, i restanti sei capitoli diretti nello specifico ad analizzare le singole cause di giustificazione codificate.Nel I capitolo, dopo l'indicazione delle teorie generali sull'argomento e la distinzione delle c.d.g. da istituti similari, vengono affrontate problematiche relative alla rilevanza putativa delle scriminanti inesistenti e all'interazione delle c.d.g. con il concorso di persone, l'errore colposo e il dolo.Il II capitolo tratta il tema dell'eccesso colposo e delle sue interconnessioni con la putatività e l'eccesso doloso.I restanti capitoli si concentrano su: stato di necessità, soccorso di necessità, legittima difesa, uso legittimo delle armi, esercizio del diritto, adempimento del dovere, consenso dell'avente diritto. Inoltre – in chiusura – si provvede ad una collocazione sistematica delle cosiddette c.d.g. non codificate.

Prefazione. - Elenco delle principali abbreviazioni. - I: Le cause di giustificazione in generale. - II: L'eccesso colposo. - III: Lo stato di necessità e il soccorso di necessità. - IV: La legittima difesa. - V: Il consenso dell'avente diritto. - VI: L'esercizio del diritto. - VII: L'adempimento del dovere. - VIII: L'uso legittimo delle armi. - Indici. - Aggiornamento: La legittima difesa posta in essere in ambito di violato domicilio.