La cavalcata della vendetta

Ride out for Revenge

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Ride out for Revenge
Paese: Stati Uniti
Anno: 1957
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,59 €)

Gli indiani Cheyenne di Volpe Gialla si rifiutano di abbandonare la riserva del Dakota e il capitano George ricorre a metodi violenti per costringerli. Lo sceriffo Tate invece, che ama una giovane pellerossa, cerca di risolvere pacificamente il contrasto...
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2017
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 78 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital Professional 2.0);Inglese (Dolby Digital Professional 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano (Forced)
  • Formato Schermo: 1,33:1 4:3
  • Gloria Grahame Cover

    Nome d'arte di G. Hallward, attrice statunitense. Gli insegnamenti della madre, nota attrice teatrale e insegnante di recitazione, si rivelano utili ad avviarla a una prestigiosa carriera sui palcoscenici di Broadway, finché il cinema, nella persona di L.B. Mayer della mgm, non la mette sotto contratto in esclusiva. Bionda, sensuale, si impone quasi subito come tentatrice e donna di malaffare, in grado di far perdere la bussola morale a qualunque uomo, come accade al mite J. Stewart in La vita è meravigliosa (1946) di F. Capra. A queste figure, interpretate in numerosi noir (come Il diritto di uccidere, 1950, di N. Ray), resta legata per tutta la carriera, sia pure caratterizzando le sue bad girls («cattive ragazze») con drammatici conflitti interiori: è il caso della prostituta di Il grande... Approfondisci
  • Lloyd Bridges Cover

    Attore statunitense. Dopo una lunga esperienza teatrale, nel 1941 viene ingaggiato dalla Columbia come caratterista. Il fisico massiccio e i gesti violenti, in aperto contrasto con il volto incorniciato dai capelli biondi, lo rendono adatto a interpretare personaggi velati d'ambiguità in molti film d'avventura e in particolare nei western (fra gli altri: Odio, 1949, di M. Robson, dramma sul razzismo in cui è il soldato Finch, e Mezzogiorno di fuoco, 1952, di F. Zinnemann, in cui impersona l'aiutante dello sceriffo). Incluso nelle liste nere del maccartismo, negli anni '50 è costretto a diradare l'attività cinematografica e a dedicarsi alla televisione. Ritorna al cinema dalla metà degli anni '80, con ruoli di secondo piano in film dichiaratamente commerciali: è un bizzarro industriale che... Approfondisci
  • Rory Calhoun Cover

    Nome d'arte di Francis Timothy McCown poi Francis Durgin, attore statunitense. Dopo mille occupazioni e il riformatorio, viene notato da A. Ladd. A Hollywood, dalla metà degli anni '40, è protagonista di decine di western di serie B, spesso in coppia con Y. De Carlo (tra cui lo sfavillante Il marchio del bruto, 1956, di J. Sherwood), restando star di second'ordine e seguendo il declino del genere negli anni '60. Visibile anche in produzioni italiane – impersona Dario in Il colosso di Rodi (1961) di S. Leone e un improbabile Marco Polo dal piglio yankee nell'omonimo film (1962) di P. Perotti e H. Fregonese – affida la propria notorietà soprattutto a serial televisivi, tra cui The Texan (1958-60) e Capitol (1982-87). Approfondisci
Note legali