Le ceneri di Angela - Frank McCourt - copertina

Le ceneri di Angela

Frank McCourt

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Edizione: 14
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 settembre 2000
Pagine: 378 p.
  • EAN: 9788845915611
Salvato in 259 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Le ceneri di Angela

Frank McCourt

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Le ceneri di Angela

Frank McCourt

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Le ceneri di Angela

Frank McCourt

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 6,48

€ 12,00

Punti Premium: 6

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (18 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Siamo negli anni fra le due guerre e le travagliate vicende coinvolgono una famiglia così misera che può guardare dal basso la povertà, fra un padre perennemente ebbro e vociferante contro il mondo, gli inglesi e i protestanti, e una madre che sbrigativamente trascina la sua tribù verso la sopravvivenza. Tutto ci arriva attraverso gli occhi e la voce del protagonista mentre vive le sue avventure. Questo ragazzino indistruttibile, sfrontato, refrattario a ogni sentimentalismo, implacabile osservatore crea con le sue parole un prodigio di comicità e vitalità contagiose, dove tutte le atrocità diventano episodi e apparizioni di un viaggio battuto dal vento verso la terra promessa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,35
di 5
Totale 143
5
100
4
15
3
15
2
3
1
10
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    monica

    20/11/2020 08:38:21

    quando ho finito di leggerlo per giorni mi è rimasto in testa. tra una risata e una lacrima si cresce assieme al protagonista

  • User Icon

    tovarisc72

    17/07/2020 16:05:05

    Capolavoro assoluto

  • User Icon

    Liliana

    14/05/2020 14:26:04

    questo è un libro che leggerei 1000 volte, ho visto anche il film ma ovviamente non è allo stesso livello. Un'ambientazione cosi vera che sembra di essere li, un libro che ti lascia come un morso allo stomaco solo a pensare che tutto quello che c'è scritto è pura verità. Da leggere per capire quanto si è fortunati!

  • User Icon

    Francesca

    12/05/2020 15:35:54

    Libro scritto meravigliosamente, che riesce a trasportarti in un tempo lontano ma in una condizione sociale ancora fin troppo quotidiana. Una sofferenza ripetuta, quasi infinita, vista e raccontata con gli occhi di un bambino. Il lettore cresce, soffre e a volte ride assieme al protagonista.

  • User Icon

    albitv

    11/05/2020 21:15:07

    Che bel libro e che stile originale e scorrevole quello di McCourt! Forse il più bello di quelli letti almeno negli ultimi 2/3 anni.

  • User Icon

    GianlucaFonensu

    11/05/2020 14:26:42

    Ho letto questo libro per caso. L'autore ha un modo estremamente efficace di narrare che sembra che in quella lontana irlanda degli anni 30 ci sia stato anche io. Racconta della vita della sua famiglia in una Limerick triste, grigia e con poche prospettive per il futuro. Di un padre ubriacone che lascia sulla moglie Angela il peso della sua famiglia. Vivrete l'intrecciarsi delle storie di personaggi che paiono uscire dalle righe. Uno di quei libri che quando giri l'ultima pagina lascia un vuoto nella tua vita.

  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    02/12/2019 17:25:54

    ottima lettura, bella biografia di un ragazzo nell'irlanda negli anni 40-50.ci insegna cos'è la miseria e come basta poco a volte per essere felici nella vita.

  • User Icon

    Viola76

    30/10/2019 21:47:55

    Un libro bellissimo, spaccato di un'epoca che pare lontanissima da noi, dal nostro benessere e dalle nostre sicurezze. La vita misera di una famiglia di immigrati irlandesi, tra povertà, alcolismo e lotta per la sopravvivenza. Vite ai margini ed anonime come ce ne sono state a milioni, dimenticate nei decenni, sepolte da un nuovo benessere. Ben scritto e ben descritto, con punte di notevole ironia che rompono il dramma e lo rendono sostenibile senza pesantezza. Il tutto è raccontato da un ragazzino che cresce e diventa uomo nel cinismo generale, sempre preservando un certo meraviglioso candore e una naturale spontaneità.

  • User Icon

    una lettrice a montmartre

    08/10/2019 12:57:46

    avevo questo libro in libreria da almeno 15 anni. Cominciato appena comprato e abbandonato subito. Mi sono detta che forse ero troppo giovane quando l'ho cominciato e quindi gli ho dato una seconda chance. Ma a distanza di anni l'ho trovato ancora terribilmente noioso. Sembra di leggere perennemente lo stesso capitolo, in un loop davvero insostenibile, almeno per me. Ho abbandonato a metà, quindi non so se il finale regali sorprese differenti. La storia di 2 giovani immigrati irlandesi che mettono su famiglia in America per poi ritornare in Irlanda ancora più poveri. Tra alcolismo cronico del marito e immobilismo completo della moglie che continua a proliferare e perdere figli per povertà. una noia mortale

  • User Icon

    Cecilia Ciaschi

    06/10/2019 20:44:29

    Con un linguaggio semplice, essenziale e privo di orpelli stilistici, Frank McCourt con i suoi occhi da bambino ci trasporta nell'Irlanda tra le due Guerre e attraverso la narrazione delle vicende sue e della sua numerosa famiglia, ci fa capire a fondo la condizione irlandese di quegli anni. Frank ci dona il racconto della sua vita, facendoci toccare con mano l'estrema miseria, il freddo e la fame ( quasi ce li sentiamo addosso), il tutto aggravato dalle convinzioni cattoliche, che invece di dare sostegno e conforto mettono ancora più fuori gioco le persone e le abbrutiscono; un'ignoranza medioevale, l'alcolismo onnipresente come fuga dalla realtà, che affossa ogni sprazzo e movimento di riscossa; il degrado dei luoghi, l'odio viscerale per gli inglesi e per gli irlandesi del Nord: un documento che insegna più di un libro di storia e ci fa comprendere nel profondo quel che doveva essere e il perchè di come poi le due Irlande non hanno avuto mai pace: la lotta agli inglesi, l'Ira e tutto il resto. C'è chi lo giudica troppo "crudo", ma d'altronde se si vuole fare sapere la Verità, questo doveva fare McCourt. C'è chi si lamenta della condizione italiana nei soliti anni con l'avvento del Regime, ma non sembra che altrove le condizioni dell'essere umano fossero migliori..anzi Un libro, una storia, che hanno solo da insegnare, specialmente al giorno d'oggi, dove il troppo benessere, di contrario, impigrisce ed infiacchisce il corpo e la mente. Sicuramente non è noioso, e Lui con l'ironia e la curiosità di fanciullo tratteggia gli episodi durissimi facendoci perfino sorridere e la voglia di riscatto, di riuscire e del sogno americano fa comprendere quante risorse nascoste ed inaspettate abbia l'essere umano per poter risalire la china e superare anche le peggiori disgrazie, sperare e credere in una felicità che prima o poi arriverà. Consigliatissimo a certe radical-chic di buona famiglia, che si apprestano ad andare in Irlanda perchè va di moda......

  • User Icon

    Giulietta

    25/09/2019 10:03:16

    "Le ceneri di Angela" è una tragicommedia. Ci sono alcune parti che uccidono dal ridere, altre che uccidono e basta. Ce ne si rende conto fin dal primo capitolo: ricordo di aver riso come una matta nelle prime pagine, ma un'espressione desolata si è fatta spazio sul mio viso al leggere degli ultimi giorni a New York della famiglia McCourt. Per quanto riguardi me, un libro ben scritto è fatto proprio così: mostra alti e bassi della vita, e non è che nei bassi ci sia solamente spazio per la tristezza. Forse perché anche la mia famiglia nutre un fervore cattolico che talvolta rasenta i limiti dell'improbabile, mi sono trovata a simpatizzare con le disavventure del povero Frank più di quanto non mi sia accaduto con altri protagonisti. Mia nonna ha un modo di dire che sarebbe perfetto per descriverlo: "Era così povero che non aveva neanche gli occhi per piangere". Piuttosto accurato, nella sua situazione, no?

  • User Icon

    Ombretta

    23/09/2019 10:48:05

    Bellissimo e avvincente romanzo autobiografico. L'irlanda povera del secolo scorso dipinta magistralmente, senza mai scendere nell'autocommiserazione.

  • User Icon

    rita

    21/09/2019 08:54:40

    “Un’infanzia infelice irlandese è peggio di un’infanzia infelice qualunque, e un’infanzia infelice irlandese e cattolica è peggio ancora”. Uno dei libri che amo (e regalo) di più. L’Irlanda degli anni 30-40 vista attraverso gli occhi di un ragazzino, occhi sinceri che danno una vena di comicità anche alle situazioni più drammatiche, senza però privarle della loro intrinseca tragicità

  • User Icon

    Valentina

    20/09/2019 16:22:01

    Ogni volta che sentivo nominare questo romanzo mi chiedevo quale piacere si potesse provare nel leggere la storia di una morta. 𝓛𝓮 𝓬𝓮𝓷𝓮𝓻𝓲 di Angela mi facevano pensare all’epilogo di una cremazione. Poi l’ho trovato in una bancarella di libri usati a pochissimi euro e l’ho comprato e letto subito. Mentre lo leggevo, ridevo di me stessa. Sì, è una storia di miseria, degrado, privazione, fame, freddo, povertà d’animo, oltre che economica. Ma è una storia raccontata con la voce e gli occhi di un bambino (prima) e di un adolescente (poi) che altro non sono i panni che l’autore stesso torna a vestire per raccontarci la sua 𝐢𝐧𝐟𝐚𝐧𝐳𝐢𝐚 𝐢𝐧𝐟𝐞𝐥𝐢𝐜𝐞 𝐢𝐫𝐥𝐚𝐧𝐝𝐞𝐬𝐞 (fino al trasferimento in America) in modo del tutto privo da piagnistei o autocommiserazione. Al contrario, McCourt ci regala una lettura piacevole, a tratti ironica (nei limiti del possibile, ovviamente, perchè in alcune scene ci si chiede come possano, i protagonisti, essere riusciti a sopravvivere a situazioni davvero invivibili), che lascia spunti di riflessione su come sia possibile evitare che un’infanzia 𝓼𝓫𝓪𝓰𝓵𝓲𝓪𝓽𝓪 - con tutte le sfaccettature possibili del termine - ci porti ad una vita da adulto delinquente (che è quello che accade nella maggior parte dei casi). ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ Non posso che consigliare a gran voce la lettura di questo libro. Piacevole nella scrittura, ben strutturato e con un ottimo stile narrativo. Dietro alla storia della vita dell’autore si respira il passaggio dalla prima alla seconda Guerra Mondiale - con tutte le difficoltà che ha portato il ventennio anche se considerato “di pace” -. Quindi una storia nella storia. Gli argomenti trattati lasciano spazio a personali riflessioni del lettore. Che dire di più? Ho già acquistato il volume che racconta il seguito della storia.

  • User Icon

    Paola

    15/08/2019 17:31:00

    Bellissimo libro

  • User Icon

    Simone

    03/06/2019 12:09:22

    Romanzo autobiografico in cui l'autore ripercorre la sua vita dall'infanzia all'adolescenza fino al tanto agognato viaggio in America. Ambientato in un Irlanda fatta di miserie e privazioni in un ambiente duro e spietato, il protagonista vive e lotta ogni giorno insieme ai suoi fratelli e genitori.

  • User Icon

    Luisa

    10/03/2019 10:16:17

    Meravigliosa biografia dell'infanzia di Frank McCourt vissuta in un Irlanda maledettamente povera e cattolica, le vicende devastanti di una famiglia disgraziata e infelice dove il protagonista ha solo un sogno: ritornare in America dove è nato.

  • User Icon

    Romi

    09/03/2019 12:41:34

    Questo libro è un capolavoro! È la storia difficile di una famiglia, tra le due guerre mondiali, raccontata con gli occhi di un bambino. È in grado di far piangere ma anche ridere. Coinvolgente e intenso

  • User Icon

    Natalia

    08/03/2019 13:33:57

    Con un linguaggio estremamente semplice, non a caso l’autore usa l’espediente di far parlare il sé bambino, siamo trasportati nell'infanzia cattolica e irlandese del piccolo McCourt. Cattolica perché la religione rappresenta il movente delle azioni di tutti i familiari e cittadini irlandesi presenti nel libro, insieme un’estrema povertà che comporta la fame, i pidocchi, e addirittura la morte di vari bambini; in questo contesto a peggiorare le cose è l’alcolismo del padre di Frank McCourt, e l’inezia della giovane e ingenua madre. Un libro molto travolgente che fa riflettere su quanto siamo fortunati al giorno d’oggi, grazie al progresso e a un benessere economico maggiore; tuttavia in molte zone del mondo la situazione è la stessa, o peggiore, di quella descritta, dunque questo libro rappresenta un monito a non dimenticare ciò e ad apprezzare ciò che abbiamo, che è tanto e troppo spesso ce ne dimentichiamo.

  • User Icon

    Chiara

    14/10/2018 15:57:59

    Devastante ma così dannatamente bello. Dire che l'ho amato è poco.

Vedi tutte le 143 recensioni cliente
  • Frank McCourt Cover

    Scrittore statunitense. Giovanissimo, torna con la sua famiglia in Irlanda. Dopo un'infanzia miserabile a Limerick rientra di nuovo negli Stati Uniti. Sopravvive grazie a piccoli e miseri lavoretti e poi si arruola nell'esercito americano, prima di cominciare gli studi di Letteratura che gli apriranno la strada alla professione futura. Diventa infatti professore prima alla scuola superiore e poi all'Università. Autore esordiente all'età di settant'anni, si è deciso a raccontare la sua infanzia e ascensione sociale nel nuovo mondo, pubblicando i due primi volumi delle sue memorie: Le ceneri di Angela (1997), dove le ceneri sono quelle del camino con le quali la madre Angela si riscaldava aspettando il ritorno del marito andato al pub a bersi lo stipendio e Che paese, l'America,... Approfondisci
Note legali