Salvato in 167 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
3,99 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve Venditore: LETTORILETTO + 5,00 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
LETTORILETTO
3,99 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Bibliografia Moderna
5,00 € + 4,63 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Piazza del Libro
6,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
illibroraro
8,00 € + 4,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Memostore
7,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ilsalvalibro
9,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
LETTORILETTO
3,99 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Bibliografia Moderna
5,00 € + 4,63 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Piazza del Libro
6,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Memostore
6,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
illibroraro
8,00 € + 4,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Memostore
7,90 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ilsalvalibro
9,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve - Jonas Jonasson - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Allan Karlsson compie cento anni e per l'occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare la ricorrenza in pompa magna, con tutte le autorità. Allan, però, è di un'altra idea. Così decide, di punto in bianco, di darsela a gambe. Con le pantofole ai piedi scavalca la finestra e si dirige nell'unico luogo dove la megera direttrice dell'istituto non può riacciuffarlo, alla stazione degli autobus, per allontanarsi anche se non sa bene verso dove. Nell'attesa del primo pullman in partenza, Allan si imbatte in un ceffo strano, giovane, biondo e troppo fiducioso che l'attempato Allan non sia capace di colpi di testa. Non potendo entrare nella piccola cabina della toilet pubblica insieme all'ingombrante valigia cui si accompagna, il giovane chiede ad Allan, con una certa scortesia, di vigilare bene che nessuno se ne appropri mentre disbriga le sue necessità. Mai avrebbe pensato, il biondo, quanto gli sarebbe costata questa fiducia malriposta e quella necessità fisiologica. La corriera per-non-si-sa-dove sta partendo, infatti. Allan non può perderla se vuole seminare la megera che ha già dato l'allarme, e così vi sale, naturalmente portando con sé quella grossa, misteriosa valigia. E non sa ancora che quel biondino scialbo è un feroce criminale pronto a tutto per riprendersi la sua valigia e fare fuori l'arzillo vecchietto. Un centenario capace di incarnare i sogni di ognuno, pronto a tutto per non lasciarsi scappare questo improvviso e pericoloso dono del destino.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2011
446 p., Brossura
9788845266522

Valutazioni e recensioni

3,57/5
Recensioni: 4/5
(99)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(30)
4
(32)
3
(14)
2
(10)
1
(13)
Ottavia
Recensioni: 2/5

Sarà che avevo delle aspettative alte o che semplicemente non era il suo momento ma a me ha un po' deluso. Quando l'ho preso mi aveva incuriosito molto il titolo e l'idea della storia, pensavo mi sarei divertita un po' in compagnia di questo nonnetto e invece ad un centinaio di pagine dalla fine e dopo aver resistito già tante volte ho mollato. Non mi ha preso, a tratti mi ha annoiato. Anche questo mi ha colpito quando ho cercato i commenti dei lettori prima di acquistarlo: o bianco o nero. Chissà, magari fra qualche tempo ci riprovo...a volte funziona!

Leggi di più Leggi di meno
Dreamerely
Recensioni: 4/5

Uno dei libri più assurdi che abbia mai letto. Ben scritto, scorrevole, leggero ma anche intelligente sarcastico ed umoristico. Si racconta la vita incredibile di un centenario passando attraverso tutta la storia del Novecento, incontrando i personaggi più importanti che l'hanno segnata e ridicolizzandoli mentre li si descrive dal suo punto di vista apolitico. Divertente e unico, mi è piaciuto.

Leggi di più Leggi di meno
Veronica
Recensioni: 4/5

Libro unico nel suo genere. Scorrevole e umoristico è un continuo volo pindarico tra storia e geografia, con questo vecchietto inconsapevole che si dimostra capace di farla franca in ogni situazione, anche la più paradossale, grazie a una spudorata fortuna ma anche ad una genialità folle e ribelle. La storia di un uomo che non si rassegna alla vecchiaia, narrata in maniera impeccabile, con uno stile in grado di sottolineare l'inconsapevolezza di questo nonnino di aver preso parte ai più grandi eventi di un secolo di storia. Consigliatissimo

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,57/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(30)
4
(32)
3
(14)
2
(10)
1
(13)

La recensione di IBS

Le pagine dei romanzi e gli schermi cinematografici sono pieni di arzilli vecchietti birichini e imprevedibili. A volte addirittura veri delinquenti, ma quasi sempre raccontati con una vena d'umorismo che ce li rende inevitabilmente simpatici.
Capelli bianchi, schiena incurvata, artrosi, un inizio di demenza senile... tutti elementi che indurrebbero a pensare a un saggio e sedentario uomo (o donna) d'età, al più portato a ripetere sempre i medesimi racconti della gioventù e predisposto a perdere la via di casa. Già, ma non è tutto oro ciò che candidamente riluce.
E non sono tutti "domabili" i teneri vecchietti.
Ne sa qualcosa Alice Englund, la burbera direttrice della casa di riposo in cui soggiorna Allan Karlsson, centenario d'assalto che il giorno del suo compleanno, a pochi minuti dall'inizio dei festeggiamenti, prende la fuga scavalcando il davanzale della sua finestra e arrivando sino alla fermata degli autobus. E non solo. L'occasione fa l'uomo ladro e Allan, prima di salire sul primo autobus in partenza, riesce anche a portarsi via la valigia di un giovane che l'affida a lui per andare alla toilette, certo dell'onestà di un anziano così anziano... Il giovane non è un samaritano ma un membro dell'organizzazione criminale Never Again ("il Real Madrid del crimine") e il vecchio non è esattamente onesto.
Così, trascinandosi dietro la pesante valigia, Allan - che scopriremo aver avuto una vita avventurosa e piena di attività di successo e incontri importanti alla Forrest Gump - prende al volo il primo autobus, per scendere alla stazione per la quale i pochi soldi che si trova in tasca gli consentono di pagare il biglietto. Lì conosce Julius Jonsson, un settantenne solo e male in arnese, che gli offre un ricovero per la notte. Con lui scoprirà il contenuto della valigia e a casa sua arriverà anche il giovanotto che la rivuole assolutamente indietro.
Ma saranno più pericolosi il giovane delinquente o gli innocenti vecchietti?
Da coppia a scalcagnata combriccola il passo è breve e i nostri anziani si troveranno in compagnia di altri personaggi, altrettanto folli.
Un romanzo molto nordico (in alcuni passaggi ricorda la scrittura di autori come Arto Paasilinna - citato nella storia -, Mikael Niemi o Kari Hotakainen) ricco di umorismo e divertimento.
La vita è un'avventura incredibile, piena di incontri strani, importanti e di fatalità.
Così è e sarà per sempre.
Per tutto il tempo in cui la si vive, anche per cent'anni.

A cura di Wuz.it

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Jonas Jonasson

1961, Svezia

Jonas Jonasson vive a Ponte Tresa, nel Canton Ticino.Giornalista e consulente media, ha pubblicato a quasi cinquant'anni il suo primo romanzo, Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve (Bompiani 2011), ai primi posti delle classifiche di vendita in Svezia per oltre un anno, e tradotto in oltre trenta paesi. È stato “Miglior libro dell’anno 2009” in Svezia; premiato dai librai svedesi con lo Swedish Book Seller Award 2009 (lo stesso che fu di Stieg Larsson) e vincitore dello Swedish Audio Prize 2009. Dal romanzo è nato un film con un cast internazionale.Tra le altre pubblicazioni si ricorda: L'analfabeta che sapeva contare (Bompiani, 2014), L' assassino, il prete, il portiere (Bompiani, 2017), Il centenario che voleva salvare il mondo ...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore