Il cervello di Mr. Soames

The Mind of Mr. Soames

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Mind of Mr. Soames
Regia: Alan Cooke
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1970
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 5,59

€ 6,99
(-20%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 3,66 €)

Presso un istituto vive artificialmente da trent'anni John Soames, nato in stato comatoso. Operato con successo dal dottor Bergen, Soames viene messo in condizione di cominciare a vivere un'esistenza normale. Ma la rigidezza dei metodi educativi del dottor Maitland provoca però ben presto le reazioni di Soames, il quale fugge dalla clinica e diviene oggetto di un'accanita caccia all'uomo.
  • Produzione: Sinister Film, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Terence Stamp Cover

    Attore inglese. Dotato di enorme carisma scenico e di intense capacità interpretative, debutta da protagonista nel 1962 in Billy Budd di P. Ustinov. In pochi anni diventa uno degli attori europei più apprezzati, recitando in Il collezionista (1965) di W. Wyler, Modesty Blaise, la bellissima che uccide (1966) di J. Losey, Via dalla pazza folla (1967) di J. Schle­singer, Poor Cow (1967) di K. Loach e Teorema (1968) di P.P. Pasolini. Dopo un periodo trascorso lontano dai set, torna al cinema a metà degli anni ’70, ma solo nel 1984, con Il colpo (o Vendetta) di S. Frears, ritrova lo smalto della sua stagione migliore. Un gran numero di ruoli secondari (su tutti quello di Il siciliano, 1987, di M. Cimino) prima del ritorno al successo con la bizzarra commedia Priscilla-La regina del deserto (1994)... Approfondisci
  • Robert Vaughn Cover

    "Attore statunitense. Figlio d'arte, alla ribalta con una buona caratterizzazione western (Domani m'impiccheranno, 1958, di N. Juran) e una nomination in I segreti di Filadelfia (1959) di V. Sherman, è uno dei Magnifici sette (1960) di J. Sturges, protagonista anche nell'arguta variazione fantastica I magnifici sette nello spazio (1980) di J.T. Murakami. Ma la sua ininterrotta carriera (centotrenta titoli circa) è quella di un solidissimo comprimario, antagonista (Bullit, 1968, di P. ­Yates) o voce nel coro (s.o.b., 1981, di B. Edwards). Alterna l'azione (Superman III, 1983, di R. Lester; Delta Force, 1986, di M. Golan) al dramma televisivo (Donne allo specchio, 1979, di J. Lee), ed è proprio il piccolo schermo (oltre duecento apparizioni) a offrirgli ruoli centrali nel serial (Organizzazione... Approfondisci
Note legali