Che ci faccio qui?

Bruce Chatwin

Traduttore: D. Mazzone
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine: 444 p., Brossura
  • EAN: 9788845918957
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberta

    16/11/2017 17:00:08

    La domanda che tutti i viaggiatori prima o poi si pongono. Sì, il libro dei libri per i grandi viaggiatori, o per chi si sente tale... :-). Sicuramente un libro adatto alla "libreria ideale" di chi vuole scoprire il mondo.

  • User Icon

    giulio rutigliano

    09/06/2009 10:08:45

    Inizialmente il racconto sembra fiacco, a volte scontato e perfino ovvio, poi comincia ad entrare nel vivo di personaggi e di luoghi che vengono descritti con grande maestria e con una preparazione che lascia intravvedere la grande erudizione dell'autore, insieme con la sua perspicacia nell'avvicinare le persone più differenti, ma certamente notevoli, e descriverle come pochissimi avrebbero saputo fare. Non ho personaggi italiani, di questo genere, capaci di stargli alla pari; tra gli anglosassoni forse il solo Faulkner lo avrebbe potuto fare. Oltre a ciò v'è da apprezzare la scrittura scorrevole ed accattivante e la traduzione che è all'altezza dell'autore. Molto godibile e da leggere.

  • User Icon

    Valeria

    08/05/2008 16:33:13

    Libro molto bello.Sarà che mi piace leggere aneddoti legati al passato e alla vita avventurosa di giornalisti. Molto interessante la prima parte (che bello togliersi la curiosità di cercare notizie in più sugli artisti e i personaggi poco noti citati). Un pò più pesante la parte sul nomadismo e la cina. Merita.

  • User Icon

    Zeruhur

    17/06/2006 19:11:21

    Che ci faccio qui? è una bella antologia. Copre diverse aree di interesse di cui Chatwin si è occupato negli anni, dai viaggi ai profili di personaggi famosi all'archeologia. E' piacevole da leggere ma ha i limiti propri di un'antologia: manca di continuità. Ha un senso compiuto perché tutti gli articoli raccolti rendono l'immagine di chi era Chatwin forse più di In Patagonia e Le vie dei canti, facendoci misurare anche con la sua attività collaterale di giornalista. Inoltre risulta di completamento per capire la genesi dei suoi libri e parte delle motivazioni. Da leggere per chi ha apprezzato l'autore con le opere precedenti, forse da evitare come primo approccio.

  • User Icon

    PROT

    07/06/2005 10:34:00

    libro sicuramente interessante, che mi ha fatto scoprire personaggi non famosissimi ma interessanti che non conoscevo... anche i luoghi che visita sono degni di attenzione, e sicuramente non convenzionali... se devo fare un appunto è che chatwin a volte è un pò troppo snob per i miei gusti... comunque merita una lettura

  • User Icon

    PAOLO el Loco

    31/01/2005 21:49:47

    Questo libro è il PERCHé dei miei viaggi, il COME del loro tratteggiarsi ed il QUANDO del loro inizio. una partenza.

  • User Icon

    joesimpson

    06/10/2004 14:14:23

    un bel libro è bello leggere questi che sono veri e propri appunti di viaggio anche se sono stati raccolti in un'opera postuma e quindi senza magari una revisione dell'autore in alcuni ritrovi veramente la gioia del viaggiare, dello scoprire mentalità e realtà totalmente diverse da quelle conosciute da non perdere

  • User Icon

    Aurora

    16/01/2001 19:42:37

    E' una raccolta di scritti vari su uomini e cose. Nelle sue pagine si ritrova l'entusiasmo tipico dell'autore che ama conoscere e sa apprezzare le diversità. Aurora

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione