Stripe PDP
Salvato in 51 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Che cos'è un dispositivo?
3,40 € 4,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+30 punti Effe
-15% 4,00 € 3,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
3,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
ibs
1,80 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato
Libreria Bortoloso
4,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
4,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
3,40 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
4,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
4,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 8 gg lavorativi Disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
1,80 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato
Chiudi
Che cos'è un dispositivo? - Giorgio Agamben - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Che cos'è un dispositivo? Giorgio Agamben
€ 4,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Il mondo in cui viviamo si presenta come una grande proliferazione e accumulazione di dspositivi, al punto che non vi è oggi un solo istante della vita degli individui che non sia modellato, controllato o contaminato da un qualche dispositivo. Alla radice di ogni dispositivo - dal cellulare alla televisione, dal PC all'automobile - sta, infatti, un desiderio di felicità e la cattura di questo desiderio costituisce la potenza specifica del dispositivo.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2006
Tascabile
13 febbraio 2006
35 p., Brossura
9788874520879

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
alberto pierobon
Recensioni: 5/5

Le questioni terminologiche sono importanti: in Foucault "dispositivo" è termine operativo tecnico (che prende il posto degli "universali") come rete tra vari elementi etterogenei, con funzione strategica concreta in una relazione di potere, una certa manipolazione di rapporti di forza e intervento razionale e concertato in essi (relazioni di potere e sapere). La genealogia teologia dell'economia per l'A. spiega molto ad es. sintomatico è il dogma trinitario, cfr.la "cesura che separa in Dio essere e azione, ontologia e prassi, così l'economia e la politica". Il dispositivo "nomina ciò in cui e attraverso cui si realizza una pura attività di governo senza alcun fondamento nell'essere" donde l'implicito processo di soggettivazione (sennò è mero esercizio di violenza). L'A. provocatoriamente propone la divisione dell'esistente in due gruppi: esseri viventi (o sostanze) e dispositivi e fra i due (il terzo) la disseminazione dei soggetti che risultano dalla loro relazione. Siamo ai concetti sapientemente illustrati dall'A.: Noia e Aperto; Profanazione come restituzione al libero uso degli uomini di quanto era stato sottratto dalla religione; Sacrificio; Macchina di governo (producente soggettivazioni, ad es. la "confessione"). Attualmente i dispositivi desoggettivizzano (verso la catastrofe) in un soggetto spettrale talchè l'uomo ordinario può essere visto come un...terrorista (!). Serve per l'A. restituire all'uso comune cià che era stato catturato e separato dai dispositivi (attraverso la profanazione di cui al diritto romano, Trebazio) intervenendo "sui processi di soggettivizzazione non meno che sui dispositivi, per portare alla luce quell'Ingovernabile, che è l'inizio e, insieme, il punto di fuga di ogni politica". Sono 35 paginette di provocazioni eccellentissime e rare. Imperdibile.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Giorgio Agamben

1942, Roma

Giorgio Agamben era professore di estetica presso la Facoltà di Design e Arti dell'Istituto Universitario di Architettura di Venezia.Dal 1978 al 1986 ha coordinato per la casa editrice Einaudi l'edizione italiana delle Opere di Walter Benjamin. Con Homo sacer (Einaudi 1995) ha segnato una nuova direzione nel pensiero politico attuale. Ha pubblicato, fra l'altro, Stanze (Einaudi 1977); Infanzia e storia (Einaudi 1978 e 2001); Il linguaggio e la morte (Einaudi 1982); Idea della prosa (Feltrinelli 1985); La comunità che viene (Einaudi 1990; Bollati Boringhieri 2001), Homo sacer (Einaudi 1995), Quel che resta di Auschwitz. L'archivio e il testimone (Bollati Boringhieri 1998); Stato d'eccezione (Bollati Boringhieri 2003); La potenza del pensiero (Neri Pozza 2005), Il regno e la gloria....

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore