Chi ti credi di essere?

Alice Munro

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Susanna Basso
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 gennaio 2015
Pagine: 267 p., Brossura
  • EAN: 9788806224561
Salvato in 81 liste dei desideri

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Chi ti credi di essere?

Alice Munro

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Chi ti credi di essere?

Alice Munro

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Chi ti credi di essere?

Alice Munro

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 6,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Come dieci capitoli di un anomalo romanzo di formazione, i racconti di questa raccolta delineano il personaggio di Rose, privilegiando il ruolo che il rapporto con la matrigna Flo ha avuto nel complesso definirsi della sua identità. La voce da cui riceviamo le storie è quella di un narratore provvisoriamente onnisciente il quale organizza in ordine cronologico episodi della vita di Rose lasciando che emerga dalla loro successione il conflitto tra desiderio di fuga e consapevolezza della necessità di restare. Rose è la bambina ribelle e pensosa del primo racconto, punita a cinghiate da un padre imperscrutabile e chiuso; Rose è l'avida lettrice che tiene a bada il pensiero del padre ammalato e l'insofferenza alle meschinità di casa a furia di Shakespeare e Dickens; è l'adolescente in viaggio dalla piccola West Hanratty a Toronto, vittima e complice di una sordida iniziazione sessuale ad opera di un impassibile ministro del culto. Ma Rose è anche la giovane innamorata del modo in cui sembra amarla Patrick Blatchford, dottorando in Storia presso la stessa università che le ha aperto le porte grazie a una borsa di studio; è la donna coinvolta in una relazione extraconiugale destinata a concludersi nell'amarezza; è la madre nervosa di una bambina più saggia di lei, ed è infine la donna matura che torna là dove tutto era cominciato e ritrova, nel tono brusco e inclemente di Flo il filo ininterrotto di un'esistenza interiore, e il ricordo dell'unico amore mai raccontato.
4,33
di 5
Totale 9
5
4
4
3
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Emilio Berra

    28/12/2018 10:43:20

    Una grossa delusione! Rose, la protagonista, viene presentata come una studentessa d'eccellenza, ma la sua presunta cultura e il livello intellettivo proprio non ci vengono fatti percepire. Quale donna irrealizzata è resa come figura quasi banale : una che non può fidarsi di se stessa ma inconsapevole ; che si crede libera, invece è solo un po' libertina. Il tutto narrato senza grandi sussulti vitali, quasi appiattito in una scrittura pur gradevole ma nulla di più. Tra le pagine si respira quell'atmosfera un po' femminilista, che troviamo in certe scrittrici di poco talento, se non addirittura una punta di compiacimento. Penso di essere capitato sul libro sbagliato, perché un Premio Nobel deve sicuramente aver scritto qualcosa di molto meglio. Non vorrei mollare la Munro così; dovrei leggere qualche sua raccolta di racconti notevole, per questo non scelta a caso.

  • User Icon

    Concetta

    23/09/2018 21:05:12

    Il mio primissimo approccio con i racconti, dunque forse la mia prima volta a confronto con un genere che non avevo mai affrontato prima ha un po' viziato il mio giudizio. Non sono stata entusiasmato da questa lettura, spunti interessanti certo ma non mi ha convinto pienamente. In ogni caso voglio leggere altro della Munro, è un'autrice troppo importante per essere messa da parte dopo un solo tentativo.

  • User Icon

    Sara

    18/09/2018 09:20:06

    Un libro toccante, nonostante Rose(la protagonista) cresca in un ambiente povero riesce a farsi strada con le sue forze con grande determinazione nonostante i tanti momenti tristi. È un libro che sicuramente vi piacerà, vi consiglio di leggerlo

  • User Icon

    silvia

    07/08/2016 16:11:31

    "pensava che l'aura peccaminosa le danzasse intorno come la fiamma semi visibile di un becco a gas", è la descrizione dello stato d'animo della protagonista che si accinge a incontrare il suo amante, in un'epoca in cui ciò era considerato sconveniente. Di un'autrice che scrive così c'è poco da dire, oltre alla maestria nella prosa c'è anche una nitidezza esemplare nel definire concetti astratti, quali ad esempio la "miseria", non intesa come povertà materiale, ma smania di consumare, piuttosto che nutrire la mente con stimoli non provenienti unicamente dall'acquisto di nuovi oggetti. Alice Munroe, ha il potere di elevare lo squallore a monito che resta dentro.

  • User Icon

    Fatima Bechini

    22/04/2014 10:05:05

    la protagonista cresce in una realtà provinciale dalla quale tenta in tutti i modi di fuggire, ma alla quale ritornerà, almeno con il cuore, perché scopre, nel corso della sua vita, che le proprie radici sono vitali e non si possono spezzare perché il rischio è di perdersi; dieci capitoli, dieci racconti, ognuno con una propria autonomia, narrano l'esistenza della protagonista, dall'infanzia all'età adulta: da piccola in conflitto con la matrigna, donna che avrà un'importanza fondamentale nella sua vita, poi la scuola di base e il liceo, la fuga verso la grande città, l'università e l'amore, il matrimonio, la figlia, le avventure sentimentali, e la vita che scorre in mezzo ad aspirazioni più o meno frustrate, tra delusioni e ricordi, per ritornare alla ormai vecchia matrigna, figura emblematica che rappresenta il desiderio di affrancarsi in perenne conflitto con la paura di perdere qualcosa di sicuro e consolante come un rifugio. Attraverso il quotidiano ("un tegame può rivelare perfidia, il disegno sul pavimento guardarti con aria di scherno: è il tradimento, l'altra faccia del quotidiano"), la protagonista acquisisce una saggezza di "sopravvivenza" che ne fa un personaggio toccante; e nessuno sa essere così toccante sotto l'apparenza del distacco come l'autrice.

  • User Icon

    Artemisia

    13/12/2013 00:27:23

    Un libro meraviglioso. Un personaggio, quello di Rose, che non ti stancheresti mai di leggere.Capolavoro.

  • User Icon

    Loris

    10/10/2013 10:10:16

    I dieci racconti, pur conservando una loro autonomia, vanno a comporre un romanzo che accompagna la protagonista dall'infanzia alla maturità. La risposta alla domanda racchiusa nel titolo si definisce negli anni attraverso l'interazione con la famiglia, le vicende sentimentali e il percorso professionale. Raccontare è anche tradire, trasporre in modo infedele: paradossalmente, l'ultimo racconto pone l'amore inespresso (e mai divulgato) dell'adolescenza come la chiave d'accesso più autentica alla reale natura di Rose. La finezza psicologica dell'autrice si manifesta nelle sfumature e nei dettagli. Non succede nulla di eclatante in queste pagine, ma la vita di carta ancora una volta avvince e appassiona il lettore che vi si specchia.

  • User Icon

    Daniele

    01/09/2013 11:30:58

    Questo libro è uscito in Canada nel 1978, contemporaneamente alla prima raccolta di racconti di R. Carver. Quest'ultimo è diventato un grande del panorama letterario del XX secolo, mentre Alice Munro (che, a mio parere, meriterebbe il Nobel)è ancora oggetto di culto per pochi intimi ...sarà solo la differenza tra nascere negli Stati Uniti o appena sopra ? In attesa che il tempo faccia giustizia, consiglio a chiunque di immergersi in questi capolavori di psicologia e memoria. Il lato più inquietante dei racconti di Munro non è ancora messo a fuoco, qui la canadese si concentra su una "poesia della memoria" intrecciando i fili della vita di due donne (matrigna e figliastra)che in comune hanno solo l'impossibilità di essere felici; e l'ultimo, commovente racconto che dà il titolo alla raccolta riassume in poche pagine il senso di una intera esistenza nell'incontro tra due vecchi compagni di scuola, mai veramente amici eppure affini tra loro come mai in seguito capiterà loro. Nelle pagine precedenti, una infinita serie di personaggi tratteggiati con una leggerezza ed una nostalgia che solo pochissimi scrittori riescono a trasmettere al lettore. Capolavoro.

  • User Icon

    Patrizia

    04/01/2013 15:47:46

    La solita Munro. Ricevuto la sera della vigilia di Natale,l'ho letto nella notte, perché non riuscivo a mollarlo, anche se non è un thriller.Parla della vita di Rose, di insicurezze, dolore, disincanto: nessun dramma degno di romanzo(ma tanti piccoli drammi che tolgono il fiato alla necessità dello stare al mondo...)e nessun lieto fine, come nella vita.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • Alice Munro Cover

    Alice Munro è la più importante autrice canadese contemporanea, "maestra del racconto breve". Nel 2013 ha vinto il PREMIO NOBEL per la Letteratura.È cresciuta a Wingham, Ontario. I suoi racconti, ambientati perlopiù nelle piccole cittadine dell’Ontario sudoccidentale, mescolano osservazione precisa della realtà sociale e introspezione psicologica, e si caratterizzano per la raffinatezza formale. Temi prediletti sono i problemi delle ragazze durante l’adolescenza, il loro rapporto con la famiglia e con l’ambiente circostante, il matrimonio, il divorzio, la vecchiaia, la solitudine. Ha pubblicato numerose raccolte di racconti e un romanzo. Fra i molti premi letterari ricevuti, per tre volte il Governor General's Literary Award in Canada, il... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali