Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiamami col tuo nome (DVD)

Call me by your name

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Call me by your name
Paese: Italia; Francia; Stati Uniti; Brasile
Anno: 2017
Supporto: DVD

17° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Sentimentale

Salvato in 156 liste dei desideri

€ 6,99

Venduto e spedito da Vecosell

spinner

Disponibile in 4 gg lavorativi

Solo 3 prodotti disponibili

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 6,99 €)

Tratto dal romanzo di André Aciman

L'opera di Guadagnino racconta la relazione appassionata tra un diciassettenne e un giovane universitario

«Una potente storia d'amore erotica e sentimentale»Los Angeles Times

«Un dono raro che porta il regista nel ghota dei grandi maestri della sensualità»Variety

«Il nuovo lavoro di Luca Guadagnino rapisce ancora una volta i sensi»The New York Times

Estate 1983, tra le province di Brescia e Bergamo, Elio Perlman, un diciassettene italoamericano di origine ebraica, vive con i genitori nella loro villa del XVII secolo. Un giorno li raggiunge Oliver, uno studente ventiquattrenne che sta lavorando al dottorato con il padre di Elio, docente universitario. Elio viene immediatamente attratto da questa presenza che si trasformerà in un rapporto che cambierà profondamente la vita del ragazzo.

4,7
di 5
Totale 61
5
47
4
10
3
4
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    mattia

    16/10/2020 16:23:00

    Ho visto il film mercoledì, non ho letto il libro ma forse lo leggerò per capire bene dei dettagli... che dire del film non grido miglior film della storia... ritengo un film un pó strano sopratutto in uno dei personaggi... cmq lo consiglio se lo vedere dopo aver letto il libro

  • User Icon

    elj

    28/09/2020 23:44:12

    film sulla formazione sentimentale di un giovane incerto sulla propria sessualità. alle volte emozionante, altre volte si perde in stereotipi.

  • User Icon

    beoz

    05/06/2020 13:05:37

    Bel film. Gli oscar vinti se li è meritati. Immagini stupende. Soundtrack che lascia un segno. Guadagnino ha dato il suo spin personale al libro di Aciman, cambiando alcuni particolari e omettendo parti, ma il risultato finale rimane comunque coerente. Consiglio la lettura del romanzo per capire appieno la storia e riempire i vuoti lasciati da Guadagnino.

  • User Icon

    magda

    17/05/2020 20:42:40

    è diventato uno di quei film che potrei guardare dieci volte e non stancarmene mai

  • User Icon

    demetrio

    17/05/2020 20:29:46

    è davvero meraviglioso quanto questo film sia profondo e toccante. Lo consiglio tantissimo

  • User Icon

    Giuliano

    17/05/2020 20:05:42

    Questo film è stata una piacevole scoperta. Un film delicato e poetico che ha come cornice l'estate italiana degli anni '80 in cui i due protagonisti si incontrano ed iniziano una conoscenza, scoperta ed esplorazione. Consigliatissimo.

  • User Icon

    mari

    17/05/2020 16:00:19

    non è un film, è una bellissima poesia. davvero meraviglioso, l'ambientazione, la musica, la fotografia, tutto

  • User Icon

    Chiara

    17/05/2020 10:27:10

    Film bellissimo che rappresenta in modo magistrale le emozioni del primo amore, in una cornice italiana molto romantica. Gli attori sono stati bravissimi, alcune scene sono semplicemente iconiche e indimenticabili.

  • User Icon

    daria

    16/05/2020 21:05:44

    Un film profondo, intenso che con estremo garbo sa trattare un argomento molto complesso e delicato : l’amore omosessuale. Ho adorato il nuovo attore emergente Timothée Chalamet che ha dato prova di grande bravura , interpretando un ragazzo alla scoperta della sua sessualità.

  • User Icon

    prince

    16/05/2020 20:45:27

    Un film ricco di emozioni , una regia attenta, ottima trasposizione cinematografica del best seller di Aciman.

  • User Icon

    enrico

    16/05/2020 12:15:31

    Chiamami col tuo nome è un film drammatico del 2017 diretto da Luca Guadagnino. Elio Perlman è un diciassettenne , che trascorre le vacanze estive con i suoi genitori in una bellissima villa nelle campagne del Cremasco, dove suo padre, un professore di archeologia, ospita uno studente straniero impegnato nella redazione della sua tesi di dottorato. Lo studente selezionato stavolta è Oliver, ventiquattrenne ebreo americano bello , intelligente e spigliato, la cui forte personalità esuberante mette a disagio Elio, che è invece un ragazzo introspettivo, amante dei libri e con uno spiccato talento musicale .

  • User Icon

    huber

    16/05/2020 11:42:12

    trasposizione cinematografica del libro omonimo, non delude, anzi. Descrive l'amore fra un ragazzo di 17 anni con un uomo di 25, pura poesia senza volgarità. Bello!

  • User Icon

    gianluca

    16/05/2020 11:39:11

    Un film bellissimo ed emozionante. Le vite di Elio e Oliver si intrecciano nello scenario stupendo della campagna lombarda. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Tigro90

    16/05/2020 10:00:59

    Non è facile fare la trasposizione cinematografica di un romanzo ma Guadagnino ci è riuscito in modo magistrale ( ammetto che per certi versi ho preferito il film al libro, cosa più unica che rara!). Ergono in video la delicatezza, le sensazioni, i sentimenti e i turbamenti descritti nel libro. Bellissima la colonna sonora. Consiglio di vederlo in lingua originale, non perché il doppiaggio non sia buono, ma per sentire, in alcuni punti, gli attori parlare italiano con la propria voce.

  • User Icon

    moooveon

    15/05/2020 15:30:18

    Questo film rapprasenta una vera e propria dichiarazione di volontà di fusione con l’altro, nel quale ci si riconosce a tal punto, da diventare una cosa sola. Ed in una cosa sola si trasformano Elio ed Oliver, lentamente, seguendo i pacati ritmi della incantevole campagna lombarda nella quale il loro amore timidamente si svela . Il loro avvicinarsi prende forma in maniera naturale, che dopo numerose deviazioni ed ostacoli si manifesta in tutta la sua forza e bellezza. Questo è l’amore tra Elio ed Oliver, una forza della natura che nulla puo’ davanti alla paura se non sbocciare delicatamente ,ma irrimediabilmente. Le loro menti si innamorano prima dei loro corpi e questo fa si che un semplice tocco di mano , una carezza sfiorata, una frase soffocata ed infine un abbraccio possano diventare la massima espressione del desiderio e della passione. Questo rimane nella mente di chi contempla il loro amore: la capacità di far rimanere chi ne è coinvolto,in uno spazio sospeso ed etereo, dove l’unica cosa che conta per sentirsi appagati è la presenza dell’altro che ti respiri accanto. E dove il sesso e l’orientamento sessuale passano in secondo piano davanti ad un sentimento che sfida e vince ogni tipo di pregiudizio e paura. E che sceglie di parlare e di non morire. Luca Guadagnino attraversa la sua regia racconta il nascere lento e semplice di questa storia d’amore, regalando degli scenari che sembrano usciti da qualche ritratto. Film che merita di essere visto almeno una volta nella vita.

  • User Icon

    iron lady

    15/05/2020 07:54:29

    Guadagnino dirige molto bene una pellicola spinosa, che può sembrare un banale romanzo di formazione in salsa omoerotica, mentre si rivela un piccolo grande dramma sugli amori giovanili, quegli amori vissuti o mancati che finiscono con l'influenzare tutta la vita futura. Intenso.

  • User Icon

    anonimo

    14/05/2020 09:17:15

    Film molto bello

  • User Icon

    Jambarrat

    13/05/2020 20:37:22

    Poesia, musica, scoperta di sé e dell'altro, una magnifica cornice anni '80, straripante di estetica, di bellezza, di natura. Questo film, per quanto un po' lento, è una breccia nel cuore. Non me ne dimenticherò mai.

  • User Icon

    gabriele

    12/05/2020 14:09:58

    Poesia pura, é diventato uno dei miei film preferiti. Spero diventi un classico.

  • User Icon

    Nuccia

    12/05/2020 12:58:44

    Uno dei film più belli che io abbia mai visto, puro, appassionate e uno stupendo adattamento del libro. Il regista ha saputo cogliere la sensibilità e l'emozione che si coglie tra le pagine senza stravolgere in alcun modo ciò che l'autore prima di lui ha voluto raccontate. È un film che ti fa percepire l'amore anche se non viene nominato, una storia di due persone che si trovano e si amano nel modo più completo e puro possibile.

  • User Icon

    coco

    11/05/2020 15:42:11

    In una meravigliosa cornice dell'estate italiana del secolo scorso, nasce e si sviluppa un legame appassionante e profondo tra un ricercatore e il figlio del suo professore. Apparentemente una storia adolescenziale data l'etá di Elio, ma basta pochissimo per rendersi conto della bellezza, della poesia e della delicatezza di questo film. La ciliegina sulla torta é quella poesia assoluta di canzone Mistery of love. Film super consigliato!

  • User Icon

    Silvia

    11/05/2020 15:37:18

    Il film è tratto dal libro omonimo di André Aciman e racconta in modo intimo una delicata storia d'amore tra un ragazzo diciassettenne e uno studente straniero, impegnato nella redazione della sua tesi di dottorato. Una storia semplice e ben raccontata che lascia un segno nel profondo del cuore. La musica, l'ambientazione, la fotografia e la bravura degli attori come Timothee Chalamet hanno dato una forza emotiva al lungometraggio che non ha, a mio parere, neanche il romanzo.

  • User Icon

    Cristina

    11/05/2020 13:15:39

    Chiamami con il tuo nome è uno dei film più delicati e umani che io abbia visto negli ultimi anni. Guadagnino riesce a raccontare con successo la paura, la meraviglia, la gioia e la tristezza non solo dell'innamoramento, ma, sopratutto, della scoperta della propria identità. Una menzione d'onore va alla colonna sonora, spettacolare e profonda, e all'ambientazione: entrambe protagoniste della storia insieme a Elio e Oliver. Un film meraviglioso e profondo.

  • User Icon

    Elisabetta

    11/05/2020 13:08:02

    In questo film viene espresso l'amore in tutta la sua delicatezza e al tempo stesso in tutta la sua forza dirompente.

  • User Icon

    Stefano

    11/05/2020 12:47:56

    Tutto il film è incentrato sul rapporto tra elio, diciassette, e oliver, di 25 anni, durante l’estate del 1983; all'inizio, appena arrivato, elio sembra mantenere le distanze da Oliver -anche perché ha una ragazza- e, pur essendo spocchioso, riesce a mantenere un rapporto di amicizia; il punto esatto in cui la relazione inizia a diventare morbosa e sottomessa è quell’orrenda scena in cui Elio annusa il costume di Oliver. Da lì è possibile capire quanto Oliver manipoli Elio, quanto la relazione sia sbilanciata e quanto Oliver sia conscio di questa situazione. Ci sono numerose scene che testimoniano questo fatto, come quando Oliver non si fa vedere da elio e allora lui è costretto a seguirlo ciecamente, o quando lo costringe a guardarlo mentre mangia la pesca, o ancora quando completamente a caso gli abbassa i pantaloni per procurargli piacere. Insomma, loro due incarnano quell’antico rapporto, descritto anche nell’iliade, di pederastia. Basta pensarci un attimo: come mai l’attore che interpreta Elio è così magro,fragile senza sicurezze, mentre il personaggio di Oliver è possente, sicuro, fiero?( basti pensare al fatto che Oliver mostra tranquillamente la sua stella di David, mentre Elio, da sempre riluttante, Lo fa per emularlo) La scena nella piazza, Quando Elio dice di non sapere niente, non è messa a caso, ma serve per far vedere quanto lui sia labile,ragazzino. Eh sí, non dimentichiamoci che Elio ha solo 17 anni, mentre oliver ne ha 25 e ha anche un ruolo di potere su Elio, essendo assistente del padre. Oliver non si fa nessuno scrupolo a usare un ragazzo, a rovinare un ragazzo, solo per compiacere i suoi istinti più beceri, tornando poi a vivere normalmente, lasciando tutto e addirittura sposandosi. Ecco, per Oliver è un gioco, lui ha esperienza, sa, mentre a Elio quella situazione è completamente nuova ( lo spiega Oliver stesso, quando gli spiega che lui ci stava provando con elio da molto tempo, ma questo non l’aveva capito)

  • User Icon

    antonino

    11/05/2020 12:24:13

    avendo letto prima il libro sono rimasto molto deluso, non c’è paragone. Ma immagino che sia difficile trasportare l’intensità da carta a cinepresa. Resta il fatto che consiglio ad occhi chiusi il libro!

  • User Icon

    Silvia

    23/04/2020 18:08:57

    assolutamente uno dei miei film del cuore. Ho amato tutto ambientazione, fotografia, personaggi. Timothee Chalamet e Armie Hammer sono sensazionali nelle loro interpretazioni. Guadagnino ha reso perfettamente l'atmosfera silenziosa della calura estiva e l'innamoramento delicato e profondo. Mi è entrato nel cuore

  • User Icon

    la_sab

    09/04/2020 18:50:08

    amo molto questo film. lo rivedo ogni volta che posso e non mio stanco mai. la tematica è molto bella e la storia tra i due personaggi Elio e Oliver è molto appassionante e avvincente

  • User Icon

    Alice

    30/10/2019 18:53:45

    Un film delicato, che entra in punta di piedi nella vita dello spettatore. Guadagnino ha saputo cogliere la magia di una storia d'amore totalizzante senza macchiarne la genuinità, raccontata attraverso le immagini di una vita quotidiana fatta di dettagli e piccole cose. È un film senza effetti speciali, con ambientazione, colonne sonore e fotografia a dir poco meravigliose. Il monologo finale del padre di Elio lascia senza parole, è personalmente uno dei migliori che io abbia mai ascoltato. Gli attori sono inoltre di una bravura incredibile, elemento che assieme a tutti gli altri mi porta sempre a consigliare da capo a piedi la visione di questo film, da guardare, a mio parere, solo dopo aver letto il libro in modo tale da saper cogliere alcuni dettagli importanti che sarebbe stato difficile riprodurre nel film.

  • User Icon

    Alessandro

    25/09/2019 07:42:10

    Penso che sia una delle storie d’amore più genuine e tenere che io abbia mai visto al cinema. Spero molto in un sequel diverso dal libro, ma consiglio il film a tutti. Gli Oscar se li è meritati tutti peccato per Timothee che non abbia vinto come migliore attore. Veramente un bel film.

Vedi tutte le 61 recensioni cliente

Guadagnino omaggia i maestri che ama e va oltre la loro lezione grazie a uno stile e a una ricerca totalmente personali

Trama
Estate 1983, tra le province di Brescia e Bergamo, Elio Perlman, un diciassettene italoamericano di origine ebraica, vive con i genitori nella loro villa del XVII secolo. Un giorno li raggiunge Oliver, uno studente ventiquattrenne che sta lavorando al dottorato con il padre di Elio, docente universitario. Elio viene immediatamente attratto da questa presenza che si trasformerà in un rapporto che cambierà profondamente la vita del ragazzo.
Luca Guadagnino, con la collaborazione di Walter Fasano e di James Ivory, si è ispirato al romanzo omonimo di André Aciman per chiudere l'ideale trilogia sul desiderio iniziata con Io sono l'amore e proseguita con A Bigger Splash.

Oscar [Academy Awards] 2018: Migliore sceneggiatura non originale a James Ivory

  • Produzione: Sony Pictures Home Entertainment, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 127 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1); Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali