Il cinema e l'arte del montaggio. Conversazioni

Michael Ondaatje,Walter Murch

Editore: Garzanti Libri
Collana: Saggi
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 2 maggio 2003
Pagine: 284 p.
  • EAN: 9788811637561
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Autore del "Paziente inglese", Michael Ondaatje incontra Walter Murch, montatore di suoni e immagini, durante le riprese del film tratto dal suo romanzo. Ed è proprio osservando Murch lavorare al montaggio che lo scrittore scopre che nella realizzazione di un film questa è la fase più creativa e che più si avvicina all'arte della scrittura. Come una sorta di "Zen e l'arte del montaggio", il volume si rivolge a scrittori e lettori, ma anche a registi e spettatori sottolineando le analogie tra i rispettivi mestieri.

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Libetta

    02/10/2003 16:40:15

    Raccoglie le cinque conversazioni tra Murch e Michael Ondaatje, l'autore del libro, svoltesi tra il 2000 ed il 2001 in varie citta' americane e circostanze sul cinema e, in particolare, sull'editing di Apocalypse now (due anni di lavoro) e de La Conversazione (per fan come me del film una roba struggente), ma anche sui personali scambievoli ricordi (lavorarono insieme per Il paziente inglese, tratto dal libro di O.), circa il rapporto di somiglianza tra il lavoro dello scrittore e quello del montatore, con excursus del colto Murch su arte e letteratura varia, filosofia di vita e non. Misto a ricordi, perle di saggezza, curiosita', libro davvero interessante e struggente.

Scrivi una recensione