CineMAH presenta Il buio in sala

Leo Ortolani

Editore: Bao Publishing
Anno edizione: 2016
Pagine: 188 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788865436691

51° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Fumetti e graphic novels - Cartoni animati e fumetti

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Federico

    03/04/2017 10:20:27

    Solita immensa ironia del grande Leo Ortolani. Magari, come Paolo, si può non essere d'accordo sulle recensioni dei film ma personalmente lo ritengo un aspetto secondario. Lo scopo del lbro è fa ridere e ci riesce alla grande!

  • User Icon

    Giuseppe

    19/02/2017 11:54:17

    Un libretto divertentissimo con recensioni magnifiche e acute. Solo il meglio da Leo Ortolani, fumettista noto per il suo personaggio Rat-Man che, in questo libro, si è divertito nel rendere "omaggio", a modo suo ovviamente, ad alcuni film che, come dire, lo hanno lasciato un pò perplesso. Di qui il Cine-Mah, dove il "mah" è quello dello spettatore all'uscita del cinema, dopo aver visto un film che non lo ha particolarmente convinto. Molte di queste recensioni-parodie-capolavoro si trovano sul blog di Leo e vi si accede gratuitamente, altre invece sono in esclusiva per il libro. Tra le mie preferite quella sul film "cinquanta sfumature di grigio". Memorabile, dissacrante, geniale (aggettivo spesso usato a sproposito per molte persone, ma nel caso dell'Autore è meritatissimo). Un libro da prendere ad occhi chiusi. Non ve ne pentirete. ps. Mi permetto di dissentire dall'opinione di Paolo, che evidentemente non ha colto il senso del libro. Sarebbe bastato leggersi la descrizione del libro, sia su ibs che su internet, per farsene una buona rappresentazione. Se poi il libro non parla di quello che vuole Paolo o nei modi in cui vuole Paolo, beh...questo è un problema di Paolo, non un difetto del libro.

  • User Icon

    paolo

    17/09/2016 12:16:20

    Un 2 di pura stima. Da lettore del magnifico Rat-man quando ho saputo che il suo autore aveva pubblicato una raccolta di recensioni cinematografiche a fumetti, mi sono fiondato in libreria d'impulso, senza informarmi un po'. Che errore! Per Ortolani il cinema, a quanto pare, e' solo azione/fantasy/supereroi, non c'è spazio per altro, e quando, en passant, dice che un filmone come La grande bellezza l'ha mollato dopo quindici minuti per insostenibilità (lui usa un'altra espressione), io ho mollato lui. Comunque per quanto è dato capire sono tutte o quasi stroncature, il che mi porta a chieder: Leo, perché non provi a cambiare genere? Non ci sono solo Superman e Thor sul pianeta cinema! Tra l'altro sono tutti o quasi film del 2013....e sono tanti. Cavolo, e se qualche sera te ne stavi a casa a leggere un buon libro?

Scrivi una recensione

Tra un po’ dovremo riparlare di Rat-Man, la creazione di Leo Ortolani che finirà nel settembre 2017, lasciando un notevole buco nel panorama a fumetti italiano. Nel frattempo, per prepararci al lutto futuro, possiamo accontentarci de Il buio in sala, volume che funge da greatest hits del blog di Ortolani, piccolo e recente fenomeno virale noto soprattutto per le recensioni cinematografiche dell’autore emiliano. Già con Rat-Man Ortolani aveva parodiato (o omaggiato) tutto, da Avatar a Matrix passando per – ovviamente – Star Wars, un vizietto che si è trasferito nel blog, dove l’autore è libero di togliersi la maschera da ratto e presentarsi in prima persona. Ne Il buio in sala se la prende con Thor, Jurassic World, la diatriba Snyder vs. Donner relativa a Superman e molti altri titoli degli ultimi anni, tutti “rimasterizzati” per poter essere trasferiti dal medium digitale a quello cartaceo. C’è qualche pagina divertente, anche se l’autore sembra ancora alla ricerca di una sua vera voce post-Rat-Man. Il che è perfettamente normale: le maschere indossate a lungo lasciano il segno, e non oso nemmeno immaginare quanto pesante possa essere l’eredità del Ratto. Come detto per la raccolta dal blog di Zerocalcare qualche mese fa, un volume da comprare se siete davvero appassionati del lavoro online di Ortolani. Voto 3/4

Recensione di Pietro Minto