Cioran, l'antiprofeta. Fisionomia di un fallimento - Fabio Rodda - copertina

Cioran, l'antiprofeta. Fisionomia di un fallimento

Fabio Rodda

Scrivi una recensione
Editore: Mimesis
Collana: Eterotopie
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 2 gennaio 2006
Pagine: 210 p., Brossura
  • EAN: 9788884833396
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,45

€ 17,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Non c'e uomo politico al mondo d'oggi che m'ispiri più simpatia e ammirazione di Hitler". Nel 1934 Cioran firma l'onta che oscurerà tutto il suo pensiero. Un pensiero "di carne e di sangue", che osserva il mondo con Iucidità e lo distrugge senza allontanarsene, partecipando del fallimento che riconosce come inevitabile. Emil Cioran, rumeno di nascita e francese d'adozione, s'e conquistato in vita una fama che raramente tocca chi si occupa di filosofia. Disilluso e tagliente, squartatore misericordioso secondo una splendida definizione di Ceronetti. Frammentario ed esplosivo: "Credo che la filosofia non sia più possibile se non come frammento. Sotto forma di esplosione". A poco più di dieci anni dalla morte del pensatore transilvano, questo saggio, ripercorrendo i cupi anni venti e il legame col regime di Codreanu, la Francia dei café e lo sviluppo di un pensiero incendiario ma sempre lucido, cerca di far chiarezza su quello che è diventato un "caso" più per lo stile travolgente ed un pesante passato politico che per il percorso filosofico durato tutta una vita.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Valerio Alberto Menga

    21/10/2017 04:13:43

    Questo è un libro essenziale per capire l'uomo e l'opera del grande filosofo rumeno. Fabio Rodda con questo saggio ha analizzato parallelamente la vita e la produzione letteraria di Emil Cioran. A metà tra biografia e saggio critico, il libro analizza opera per opera, per mostrare al lettore il percorso che ha portato il filosofo su sentieri solitari e vette inesplorate. Libro consigliatissimo a chi voglia cominciare un percorso di studi sull'autore e conoscere il Cioran proibito degli anni giovanili in Romania.

Note legali