Categorie

Giancarlo Ricci

Editore: Jaca Book
Anno edizione: 1995
Pagine: 200 p.
  • EAN: 9788816403673

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Biagio Giordano

    27/04/2003 10.48.16

    Savona,27-04-03 "Le città di Freud" di Giancarlo Ricci è un libro raffinato ed elegante. L'autore, psicanalista e profondo conoscitore delle opere freudiane, ci dona attraverso un'efficace lavoro di sintesi ed estrapolazione di dati dai testi di Freud il senso e il desiderio più profondo che muove questo illustre visitatore nelle numerose città frequentate. Ne scaturisce un profilo di Freud inedito, aperto ad istanze scientifiche e artistiche oltre che cliniche, come se la psicanalisi più che una tecnica di lavoro riguardasse l'elaborazione attraverso innumerevoli vie culturali delle radici più profonde dell'animo umano. Ricci sembra molto interessato a ciò che di bello e piacevole può scaturire da un lavoro psicanalitico. In questa direzione la sua ricerca fa interagire i concetti freudiani più fertili da un punto di vista letterario. Ad esempio il caso clinico visto come racconto sembra gettare, lungo una diversa ipotesi, un ponte di luce tra terapia ed espressione letteraria, come se le due cose potessero intrecciarsi e partendo dalla cura finire poi in un'opera artistica al di là di ogni concetto di guarigione preso nel senso comune. Da ogni città visitata, Ricci riprende di Freud un commento significativo dal punto di vista analitico, ne scaturisce alla fine un'immagine di Freud anche stilisticamente eccezionale. Al centro del racconto appare infatti un uomo di grande sicerità introspettiva e teso alla ricerca continua di una valorizzazione etica delle istanze di ricerca scientifica ed artistica. Attraverso questo libro la psicanalisi sembra nascere e crescere lungo un'etica di fondo:la riscoperta di una verità perduta come lavoro che diviene opera letteraria. Estetica del racconto ma anche dell'ascolto. Finalmente ciò che era considerato buio, l'atmosfera della terapia psicanalitica, con questo scritto sfocia nella luce di un'estetica abbozzata e credibile.

Scrivi una recensione