Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 64 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La città interiore
16,15 € 17,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+160 punti Effe
-5% 17,00 € 16,15 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
17,00 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
LOMELLIBRO
17,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
17,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Circolo Blissett
12,90 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,18 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
17,00 € + 2,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
LOMELLIBRO
17,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
17,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Circolo Blissett
12,90 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Libraccio
9,18 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
La città interiore - Mauro Covacich - copertina
Chiudi

Descrizione


Finalista Premio Campiello 2017.

Un "romanzo di formazione" tra le pieghe della città di Trieste, dalla memoria del padre nel 1945 a un attentato del 1972.

«Mauro Covacich è uno scrittore lucidamente inquieto, consapevole che il suo mestiere è una continua ricerca, una perenne salita verso quote di perfezione oltre le quali non c'è comunque la pace dei traguardi raggiunti, ma solo altra faticosa strada da affrontare.» - Sergio Pent, TuttoLibri La Stampa

«Per godere in pieno de "La città interiore", bisogna lasciarla depositare. Ci vogliono due giorni di riposo. Allora le immagini diventano tridimensionali.» - Cristina Battocletti, Domenica - Il sole 24 ore

È il 4 aprile 1945. Quel bambino sta trasportando una sedia tra le macerie della città liberata dai nazifascisti ed è diretto al comando alleato, dove lo attende suo padre - dal cognome vagamente sospetto, Covacich - sottoposto i un interrogatorio. E quella sedia potrebbe scagionarlo. Sempre Trieste, 5 agosto 1972. I terroristi di Settembre Vero hanno fatto saltare due cisterne di petrolio. Un bambino, Vlauro Covacich, tra le gambe di suo padre (il bambino che trascinava la sedia ventisette anni prima nella Trieste liberata), contemplando le colonne di fumo dalle alture carsiche sopra la città, chiede: "Papà, sento in guera?" Mauro Covacich torna nella sua Trieste, con un libro dal ritmo incalzante, avventuroso romanzo della propria formazione, scritto con la precisione chirurgica di un analista di guerra e animato dalla curiosità di un reporter. "La città interiore" è la cartografia del cuore di uno scrittore inguaribilmente triestino; è il compiuto labirinto di una città, di un uomo, della Storia, che il lettore percorre con lo stesso senso di inquieta meraviglia che accompagnava quel bambino del 1945 e quello del 1972; un labirinto di deviazioni e ritorni inaspettati, da cui si esce con il desiderio di rientrarci.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2017
19 gennaio 2017
233 p., Brossura
9788893441070
Chiudi

Indice

Le prime frasi del romanzo

Il bambino cammina sui vetri in frantumi. Finestre, bottiglie, un tappeto croccante, pieno di luce, sul quale le sue grosse scarpe avanzano a passo di marcia. Ha sette anni, regge una sedia rovesciata in testa e sorride al mondo. È quella scintilla negli occhi a essersi conquistata la prima pagina. Lo sguardo di uno scugnizzo triestino in preda all'euforia nonostante il peso della sedia e il compito da portare a termine. I fratelli hanno mandato lui. Un moccioso intenerisce, rallegra, ha più probabilità di successo. Il fotografo l'ha colto quasi alla fine del percorso - la modanatura sullo sfondo appartiene senza dubbio a un edificio del centro - ma le sue zampe tutte ginocchia sono in movimento da almeno un paio d'ore.
È partito da San Luigi, il rione in collina dove stamattina ristagnava ancora l'odore di pirite, peggio che uova marce. Le camionette e le BMW tonanti degli ultimi tedeschi, i pochi a non essersi arresi sulla rocca di San Giusto, sono sfilate dietro casa l'intero pomeriggio di ieri, mentre gli scalmanati giocavano a tiro a segno dalle finestre. Di là verso nord si va in Slovenia, ancora più a nord in Austria. Ma ormai non serve a nulla scappare.

Valutazioni e recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
(6)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(2)
1
(0)
Simo CAP
Recensioni: 5/5

Stupendo romanzo capace di memoria storica e di amozionare il lettore. Bravo Mauro e grazie infinite per queste memorie preziosissime e personaggi verissimi.

Leggi di più Leggi di meno
Amalia
Recensioni: 2/5

Sembra davvero incredibile che a questo punto ci sia ancora chi scrive "romanzi di formazione", che ben poco portano alla formazione del lettore e anzi lo inducono a pensare: ma chi se ne importa, di come si è formato questo signore? Sono giunta a questa conclusone attorno alla pagina 50.

Leggi di più Leggi di meno
DIDO
Recensioni: 2/5

ho fatto fatica a finire di leggerlo: un insieme di episodi che si presentano lineari solamente nella testa dell' autore.Non mi ha arricchito

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,67/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(2)
1
(0)

Conosci l'autore

Mauro Covacich

1965, Trieste

Ha pubblicato diversi libri di narrativa, tra cui: "Storia di pazzi e di normali" (Theoria 1993, Laterza 2007), "Anomalie" (Mondadori 1998, 2001), "L'amore contro" (Mondadori 2001), "A perdifiato" (Mondadori 2003, Einaudi 2005), "Fiona" (Einaudi 2005), "Trieste sottosopra" (Laterza 2006),"Prima di sparire" (Einaudi 2008), "A nome tuo" (Einaudi, 2011), la cui seconda parte "Vi perdono" era uscita nel 2009, sempre da Einaudi, con l'eteronimo Angela Del Fabbro, "L'esperimento" (Einaudi, 2013).Collaboratore del Corriere della Sera e di altre testate, Covacich ha inoltre realizzato per la Rai alcuni radio documentari e il radiodramma Safari.Autore della videoinstallazione "L'umiliazione delle stelle" (Buziol-Einaudi-Magazzino d'Arte Moderna, Roma, 2011).Nel 2015 pubblica con Bomapiani "La sposa",...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore