La città sepolta - James Rollins - copertina

La città sepolta

James Rollins

Scrivi una recensione
Traduttore: M. Zonetti
Editore: Nord
Collana: Narrativa Nord
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 4 settembre 2008
Pagine: 528 p., Rilegato
  • EAN: 9788842914976
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,04

€ 18,60
Nuovo - attualmente non disponibile

16 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'esplosione che ha distrutto la Galleria Kensington del British Museum sembra non avere spiegazioni. Le ultime immagini delle telecamere di sorveglianza mostrano una sfera di luce che, entrando in contatto con un antico manufatto, innesta una reazione devastante. Nessuno riesce a capire cosa abbia scatenato quel bizzarro fenomeno naturale, eppure Safia al-Maaz, la brillante curatrice della collezione araba, scopre tra le macerie un oggetto sorprendente, rimasto nascosto per millenni, un cuore di ferro con inciso un nome leggendario: Ubar, la città perduta della regina di Saba... Anche Painter Crowe, agente segreto della Sigma, partecipa alle indagini per individuare l'origine dell'esplosione. Ma quella che sembra un'affascinante sfida scientifica diventa improvvisamente una missione mortale quando una misteriosa organizzazione tenta d'impadronirsi del cuore di ferro: perché quell'oggetto è il primo indizio che conduce a un'immensa fonte d'energia, forse proprio la causa della scomparsa di Ubar, l'Atlantide del deserto, che secondo le leggende è stata sepolta da un'imponente tempesta di sabbia... Da Londra al golfo Persico, da Washington al deserto arabo, Painter e Safia dovranno affrontare non solo gli enigmi e i misteri del passato, ma anche un nemico implacabile, in una corsa contro il tempo per scongiurare una catastrofe senza precedenti.
3,96
di 5
Totale 23
5
8
4
8
3
5
2
2
1
0
  • User Icon

    Simone

    18/11/2012 23:29:57

    Indubbiamente il libro è scorrevole, ma devo dire che non mi ha molto entusiasmato, non ha il potere di prenderti come i libri di avventura di Cussler o di Smith. L'idea è carina però manca qualcosa... a tratti troppo irreale e troppo scentifico. A sua discolpa è che questo è uno dei primi romanzi. Un'altra possibilità la do a James Rollins.

  • User Icon

    Massimo F.

    06/11/2012 10:28:50

    Parte bene, ma poi si perde in un mezzo guazzabuglio a metà tra James Bond, Indiana Jones e Codice da Vinci. Ambientazione irrealistica e monotona, personaggi ai confini della realtà. Alla fine, anche un po' noiosetto.

  • User Icon

    Annalisa

    02/05/2012 21:50:14

    Molto bello, scorrevole, verosimile. La protagonista e' descritta in modo splendido. La trama non e' mai banale o scontata e riserva momenti di percepibile dolcezza poetica. Lo consiglio

  • User Icon

    monica mimangiolallergia

    20/03/2012 10:04:53

    E' il primo libro di JR che leggo e ... direi che è la classica lettura estiva, da tenere sotto l'ombrellone. Il linguaggio lascia un po' desiderare. Troppi colpi d'azione continui ma senza quelli non c'è storia... però, però, c'è una frase che mi ha colpita (ho restituito il libro a mio suocero e non l'ho più) ma era pronunciata dall'anziana e diceva alla giovane più o meno così: Ci sono scelte che non possono più essere rimandate, perché potresti non poterle più fare... come è vero...

  • User Icon

    polino

    10/02/2012 22:16:43

    classico libro alla rollins, avventura, azione, colpi di scena a ripetizione, 'americanate'; leggendolo non ci si annoia, ma neanche ci si entusiasma

  • User Icon

    rockhound

    29/11/2011 21:28:33

    Un pò troppa carne al fuoco. In altri suoi libri Rollins ha saputo gestire meglio l'equilibrio azione-violenza-scienza-ambienti esotici e i loro pericoli. Qua secondo me a tratti ha voluto un pò strafare, ma è sempre un piacere leggerlo perchè non annoia mai.

  • User Icon

    Marcella

    21/07/2010 14:21:14

    E'il libro di Rollins che preferisco. Consigliatissimo a tutti gli amanti dei libri d'avventura che però non vogliano rinunciare ad una scrittura scorrevole ed all'approfondimento dei personaggi. La protagonista mi è rimasta veramente nel cuore.

  • User Icon

    Roberta

    06/11/2009 08:03:28

    Ho letto tutti i libri di questo autore e trovo che questo sia il migliore dopo Amazzonia, comunque James Rollins è sempre bravissimo!

  • User Icon

    Massimo

    30/09/2009 14:52:55

    Libro a cui avrei dato come voto 4 se non avessi letto quasi tutti gli altri di Rollins, per cui so che può fare ed ha fatto senz'altro di meglio. Intendiamoci il racconto è accattivante, i personaggi ben caratterizzati, le ambientazioni affascinanti, le situazioni descritte sempre molto intriganti ed imprevedibili, spesso quasi geniali. Manca a chi ha già letto gli altri libri il resto del gruppo Sigma Force e soprattutto, in particolare nella parte finale, la motivazione di alcuni fenomeni che hanno a che fare con l'antimateria, che è il tema ricorrente del libro, appaiono molto forzati o troppo tecnicistici e fanno calare un pò l'attenzione e la suspence. E' inoltre davvero improbabile, per quanto in questo genere di libri il lettore sia sempre disposto a concedere qualche libertà in tal senso, la conoscenza e la preveggenza che per il periodo nel quale si collocano dimostrano la regina di Saba e il suo popolo.

  • User Icon

    Giuseppe

    29/09/2009 06:13:34

    Il primo libro della saga della sigma force.. che dire.. per chi come me predilige questo genere di thriller avventura il libro e molto ben fatto trama che scorre abbastanza bene lessico appopriato e che si fa leggere l'unica piccola pecca riguarda solo le nozioni diciamo scientifiche un pò fantasiose ma nel complesso davvero buono

  • User Icon

    Manuela

    24/03/2009 14:48:48

    Bello bello bello! Per tutta la durata del libro mi è sembrato di far parte di un film di Indiana Jones..lo consiglio vivamente!

  • User Icon

    Ale

    11/02/2009 21:27:10

    Bello. Ma si vede che è l'inizio della saga.Manca il grande GraysonPierce! E rispetto a capolavori come L'Ordine del SoleNero, questo è inferiore,sia pur cmq un bel libro.

  • User Icon

    Luca Varrese

    14/12/2008 12:27:57

    Sono d'accordo con altri commentatori nel dire che questo non è il miglior libro di Rollins ma bisogna anche tener conto che è il primo della sera Sigma e che solo per qualche decisione editoriale in Italia è uscito dopo gli altri. Comunque le idee sparse a piene mani nel libro meritano un 4 visto che non si può dare un 3.5

  • User Icon

    Kwadwo

    09/12/2008 13:11:11

    Che dire? Mediocre. Purtroppo quando il buon Rollins decide di assomigliare al pessimo Reilly ci riesce davvero bene! Nulla a che vedere con il bellissimo Artico...

  • User Icon

    Gianluca

    18/11/2008 17:15:57

    Ottimo come tutti i libri di Rollins

  • User Icon

    luca

    14/11/2008 17:52:36

    Quando si acquista un libro di Rollins si è sicuri di non sbagliare se piace il genere proposto. Condivido comunque l'opinione di Dario.

  • User Icon

    Marco_77

    04/11/2008 16:12:36

    Come sempre Rollins è una sicurezza in fatto di azione, avventura e suspance....a mio avviso però è mezzo gradino sotto ai libri scritti in precedenza....comunque consigliatissimo!!

  • User Icon

    dario

    28/10/2008 19:15:16

    un bel libro, ma ritengo Amazzonia il miglior libro di Rollins.

  • User Icon

    Albano

    21/10/2008 07:58:02

    Stesse considerazioni di Alessandro. I migliori rimangono ancora Amazzonia ed Artico.

  • User Icon

    Alessandro79

    16/10/2008 08:50:38

    ...non è il libro di Rollins che preferisco, ma l'autore si conferma il mio preferito. Attendo l'ultimo libro, già uscito negli USA.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente
  • James Rollins Cover

    Laureatosi nel 1985 all'Università del Missouri, James Rollins è stato per vari anni un apprezzato veterinario.A un certo punto della sua vita ha deciso di anteporre al lavoro le sue tre grandi passioni: la speleologia, le immersioni subacquee e, soprattutto, la scrittura.Fin dal suo esordio, si è dimostrato una delle voci più nuove e convincenti nel campo del romanzo d'avventura. Suoi Amazzonia (2004), Artico (2005), La mappa di pietra (2006), L’ordine del sole nero (2007), Il marchio di Giuda (2007), La città sepolta (2008), L'ultimo oracolo (2009), La chiave dell'apocalisse (2010), L'ombra del re (2010), L'altare dell'Eden (2011), La via d'oro (2011), Il teschio sacro (2011), L'ultima eclissi (2012), Il risveglio della sfinge (2012), L'eredità... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali