Categorie

Colleen McCullough

Collana: Narrativa
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 754 p., Brossura
  • EAN: 9788817025188

43° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Di ambientazione storica

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vladimiro

    28/05/2017 14.33.08

    Prima di questo ho letto solo metà dei libri della saga (il primo, il quarto, il sesto). Ritengo 'Cleopatra', uno dei migliori, quasi alla pari con il primo. Il grande pregio del romanzo è che, al contrario degli altri, il numero dei personaggi seguiti è notevolmente minore, difatti Lepido e Sesto Pompeo, che pure sono importantissimi all'inizio, vengono solo citati e non appaiono quasi mai. I due protagonisti, ovviamente, sono essenzialmente Ottaviano e Antonio. E poi tutti quelli che ruotano intorno a loro: Agrippa, Cleopatra, Cesarione, Livia ecc. Questo permette di avere una narrazione più lineare e coerente (cosa che negli altri romanzi era quasi impossibile) e gli "episodi secondari" non strabordano e risultano così piacevoli. Il romanzo è essenzialmente il racconto della discesa/declino di Antonio, all'inizio lento e poi sempre più veloce, e dell'evoluzione di Cleopatra, da sfruttatrice del triumviro a innamorata. Le ultime pagine sono molto liriche e mi hanno decisamente commosso. Degnissimo finale della saga, che fa rimpiangere che non ve ne siano altri.

  • User Icon

    Francesco

    23/04/2012 16.01.27

    Finalmente un ritorno ai livelli dei primi trè volumi della saga. Con la morte di Cesare,a quanto pare anche la storia narrata dalla McCullogh diventa più appassionante. In questo volume si narrano le vicende di Ottaviano e Marco Antonio, prima alleati,alle prese con i pirati di Sesto pompeo e poi rivali nel cercare di primeggiare per ottenere il potere di Roma. E' interessante assistere alle varie vicende prima dal punto di vista di Antonio e poi da quello di Ottaviano. L'autrice tramite questa alternanza riesce a farti amare entrami questi personaggi senza lasciare la possibilità di parteggiare per l'uno o per l'altro. Il titolo può far pensare che l'opera narri esclusiavamente le vicende relative alla regina d'Egitto,ma in realtà Cleopatra compare come un personaggio abbastanza marginale. Ovviamente la sua presenza é essenziale per lo sviluppo della trama,ma l'attenzione é quasi sempre concentrata sui due triumviri di Roma. Opera grandiosa,che fà sperare in un nuovo capitolo,magari su Augusto Ottaviano.

Scrivi una recensione