Il codice nel nuovo processo

Giangiulio Ambrosini

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1990
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: VIII-209 p.
  • EAN: 9788806118938
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 10,53

€ 12,39

Risparmi € 1,86 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Il codice come libro di semplice lettura. è il risultato cui mira l'autore senza rinunciare alla scientificità del linguaggio, pianificandolo in scrittura accessibile ai non addetti ai lavori. Rendere il diritto alla portata del cittadino, che ne è destinatario e fruitore, è operazione culturale particolarmente necessaria in un mondo in cui la specializzazione produce alienazione, il soggetto di diritti rischia di diventare prigioniero di formule incomprensibili, l'affidamento ai tecnici elimina ogni spazio di autenticità. Rinnovando la felice esperienza del commento alla Costituzione italiana, pubblicato in questa collana, l'autore continua un percorso «divulgativo», mai riduttivo e banalizzante, in cui valorizza i contenuti normativi, esplicitando i meccanismi apparentamenti astrusi delle formule legislative ed evidenziando luci ed ombre della macchina giudiziaria. Il codice cessa di essere oggetto misterioso, il processo riacquista la sua dimensione di insieme di regole applicate al giudizio penale, il diritto si riavvicina al suo utente effettivo senza l'intervento di soggettive mediazioni.