Editore: Felici
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 10 gennaio 2014
Pagine: 110 p., Brossura
  • EAN: 9788860197153
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 6,48
Descrizione
A Lorenzana, paese delle colline pisane di mille anime, Tore e Cosetta sono una coppia di invalidi che sopravvive grazie ai compaesani e ai vicini di casa. A Santa Luce alla fine degli anni ottanta scoppia il fenomeno degli agriturismi per opera di una signora del nord, la signora Bongiorni, che con grande senso degli affari compra i vecchi ruderi toscani, li ristruttura e crea un impero economico in pochi anni. Un affresco di racconti sparsi per le colline pisane e ne viene fuori un microcosmo universale.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giovanni lossi

    20/02/2014 16:32:42

    Storie, semplici, di gente semplice, ingenua, inesperta della vita, ma fortemente radicata, energica, vitale e schietta, direi quasi nobile nella sua ostinata inadeguatezza ad omologarsi alla società odierna sempre piu complicata, indifferente, sorda e cinica. Storie di provincia, e periferia, brusche a volte crude, dure nella loro consequenzialità ed ovvietà quotidiana, affrontata dai protagonisti con stoico inconsapevole eroismo, ma anche confortata dall'abbraccio solidale della comunità mai indifffrente dei luoghi. La cifra che unisce le storie diverse è il territorio, la periferia, l'eccentricità delle colline pisane, un vero microcosmo protettivo, incubatore di storie anch'esse ai margini del buon senso, e che solo in questa realtà si risolvono comunque. A tutto ciò fa da cornice il territorio, filo conduttore e vero protagonista e tessuto connettore e protettivo di individui.

  • User Icon

    Luigi D'Alessandro

    16/02/2014 11:16:11

    In questa sua prima uscita letteraria l'autrice fa sfoggio di una semplicità narrativa disarmante, come se tutto accadesse perché accade, trascendendo il sociale, la storia e la geografia per entrare solo nel mondo dell'Uomo che in fondo è mondo in divenire ovunque. E il mondo intero è spettatore del mondo che lei racconta, con i personaggi che si ritrovano attori inconsapevoli nei ruoli nemmeno troppo simbolici che lei riserva loro.

  • User Icon

    Stefano Stacchini

    11/02/2014 11:15:46

    In questa sua prima uscita letteraria di genere l'autrice fa sfoggio di una semplicità narrativa disarmante, come se tutto accadesse perché accade, trascendendo il sociale, la storia e la geografia per entrare solo nel mondo dell'Uomo che in fondo è mondo in divenire ovunque. E il mondo intero è spettatore del mondo che lei racconta, con i personaggi che si ritrovano attori inconsapevoli nei ruoli nemmeno troppo simbolici che lei riserva loro. E qui ho ritrovato nella mia memoria Richard Yates,riscoperto di recente come uno dei grandi classici del Realismo Americano, con Liars in love (Bugiardi Innamorati) fu liquidato per una prosa frettolosamente scambiata per inconsistente e che si arenava, così si disse, nel regno della Convenzionalità. In Colline Pisane ritrovo quella stessa consistenza di realismo tra un prima e un dopo di continuità, senza scossoni. Con la scrittura che in terza persona diventa affabulazione (la terza persona non vive, racconta), ed una terza persona che non è moralista, che non osserva di nascosto, ma è solare e a sprazzi anche moderatamente partecipe e compiaciuta. Con la cronaca che è essenziale e funzionale solo alla comprensione dei fatti.

  • User Icon

    patrizia lombardi

    09/02/2014 15:29:21

    E' un libro per chi ama i racconti brevi, ironici, a volte tragicomici che però fanno riflettere. Fa conoscere una Toscana diversa da quella da cartolina, forse più simile ad una qualsiasi provincia italiana nonostante i personaggi parlino a volte in dialetto. E' curioso e originale.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione