Il colonnello Chabert - Honoré de Balzac,Michele Cantoni - ebook

Il colonnello Chabert

Honoré de Balzac

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Michele Cantoni
Editore: E/O
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 999,94 KB
  • EAN: 9788866321026
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il colonnello Chabert viene colpito da una sciabolata che gli fende il cranio durante una carica a cavallo nella battaglia di Eylau tra la Grande Armata napoleonica e le truppe russe dello zar. È dato per morto e gettato in una fossa comune sotto una montagna di cadaveri. Eppure è ancora vivo miracolosamente esce dalla fossa e inizia una peregrinazione tra ospizi manicomi prigioni. Anni dopo quando arriva a Parigi Chabert è un mendicante che nessuno vuole riconoscere neanche la moglie: per tutti il colonnello Chabert lo splendido ufficiale dell’esercito napoleonico è morto.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Honoré de Balzac Cover

    Nacque in una famiglia della media borghesia e solo dal 1830 aggiunse il «de» al suo cognome; suo padre, che era stato segretario del consiglio del re durante l’Ancien Régime, fu poi capo della sussistenza della 22a divisione militare di Tours; la madre proveniva da una famiglia di commercianti. Dal 1807 al 1813 studiò come interno nel Collège de Vendôme. Quando la famiglia si trasferì a Parigi, iniziò gli studi di giurisprudenza e seguì alla Sorbona i corsi di Cousin, Guizot, Villemain. Nel 1819 i genitori gli concessero un periodo di prova per saggiare la sua vocazione letteraria. In una mansarda del quartiere della Bastiglia, in rue Lesdiguières, scrisse le sue prime opere, una tragedia in versi, Cromwell, e un romanzo... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali