Colpire al cuore di Gianni Amelio - DVD

Colpire al cuore

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Gianni Amelio
Paese: Italia
Anno: 1982
Supporto: DVD
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 2,50

Venduto e spedito da Azzaro Distribuzione

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 2,50 €)

Milano, 1982, in una famiglia borghese, un quindicenne, introverso e tranquillo, sospetta che il padre professore universitario sia implicato con il terrorismo. Inizia una sua indagine personale, studiando le mosse del padre, fotografandone gli incontri, saggiandone le convinzioni ideologiche e morali.
4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    livio maccio'

    13/05/2020 15:54:21

    un film di un calore glaciale su un tema - il terrorismo - tuttora controverso ma pure altrettanto se non piu' importante e' il tema del rapporto padre/figlio, in età adolescenziale cast magico . regia che non sbaglia una scena

  • User Icon

    lamberto bertoncini

    08/05/2006 10:39:17

    Bel film, garbato ritratto di un periodo scellerato della storia della nostra repubblica. Straordinari gli interpreti. Tra questi, fa sorridere la presenza di Fausto Rossi che, pur interpretando la parte del ragazzo timido e delicato, in realtà è un ex ragazzaccio terribile della Milano da bere degli anni '80.

  • Produzione: Ripley's Home Video, 2011
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Area2
  • Contenuti: trailers; interviste: intervista a Laura Morante e Fausto Rossi; commenti tecnici: commento audio di Gianni Amelio; foto; speciale: "Il diario di Emilio: primo trattamento di Colpire al cuore di Amelio e Cerami"; opzione solo colonna sonora: traccia sonora con le musiche di Piersanti
  • Gianni Amelio Cover

    Gianni Amelio si è laureato in Filosofia. Inizia a lavorare come aiuto regista e operatore negli anni Sessanta. Il debutto come regista risale al 1970 quando dirige la pellicola La fine del gioco, programma sperimentale della RAI. Gianni Amelio, nel corso della sua carriera ha vinto numerosi premi internazionali. Tra i film che ha diretto ricordiamo Colpire al cuore, Porte aperte, Il ladro di bambini, Lamerica, Cosí ridevano, e Le chiavi di casa; Tra i suoi libri: Lamerica (Einaudi, 1997), diario di lavorazione del film omonimo, Così ridevano (Lindau, 1999), Il vizio del cinema. Vedere, amare, fare un film (Einaudi, 2004), Le chiavi di Casa (marsilio, 2004), La stella che non c'è (Marsilio 2006), Un film che si chiama desiderio (Einaudi, 2010), L'ora... Approfondisci
  • Jean Louis Trintignant Cover

    "Attore e regista francese. Interprete timido e schivo, abilissimo nel costruire personaggi apparentemente impassibili che però riescono a mostrare in modo sofferto i propri sentimenti, debutta nel cinema nel 1956 al fianco di B. Bardot in Piace a troppi di R. Vadim; dopo alcuni anni trascorsi nell’esercito durante la guerra in Algeria, è ottimo interprete in Un’estate violenta (1959) di V. Zurlini e Il sorpasso (1962) di D. Risi, mentre la consacrazione definitiva arriva con Un uomo, una donna (1966) di C. Lelouch, film che lo conferma come uno dei più apprezzati attori europei. Nel 1969 è impeccabile protagonista di Z - L’orgia del potere di C. Costa-Gavras e La mia notte con Maud di E. Rohmer; l’anno successivo offre una straordinaria interpretazione nei panni di un uomo sedotto dal fascismo... Approfondisci
  • Laura Morante Cover

    Laura Morante, attrice italiana di grande successo, inizia la sua carriera molto giovane, prima nella danza, con la compagnia di Patrizia Cerroni, poi in teatro con Carmelo Bene, e al cinema con Giuseppe e Bernardo Bertolucci, Nanni Moretti, Mario Monicelli, Gianni Amelio, Pupi Avati, Peter Del Monte. Nel corso degli anni si cimenta con il cinema italiano e straniero, lavorando con autori di grande prestigio, come Monteiro, Malkovich, Tanner, Vecchiali e Resnais.Forte di premi e riconoscimenti per la sua carriera di attrice, nel 2012 esce Ciliegine, il suo primo film come regista (Globo d’oro come Regista rivelazione). Nel 2016 firma la sua seconda regia con il film Assolo.Con il romanzo Brividi immorali (La nave di Teseo 2018) esordisce nel campo letterario. Approfondisci
Note legali