Recensioni Colpisci il tuo cuore

  • User Icon
    AAA
    20/05/2019 08:51:30

    l'"Igiene dell'assassino" rimarrà sempre il mio preferito di Nothomb, ma anche questo ha una trama originale e non scontata. C'è anche un cambio di personaggio principale. Lo consiglio

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/01/2019 12:15:04

    Con quale maestria la Nothomb riesce a descrivere lo sprezzo di una madre verso la propria figlia, la gelosia, l'indifferenza..

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/08/2018 13:25:43

    In effetti, la Nothomb sembra aver esaurito gli argomenti. I personaggi sono abbastanza uguali a quelli dei suoi precedenti libri (bambini con un'empatia prodigiosa, le figure femminili problematiche e piene di conflitti). L'ho letto perchè le sue storie mi hanno sempre affascinata, visto anche il personaggio che le scrive, ma questa volta sono rimasta un pochino delusa.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    18/08/2018 08:40:03

    Non la solita caustica Nothomb, qui un po' meno "cattivella" con i suoi personaggi, più numerosi del solito. Un racconto incentrato su varie figure femminili, diversamente madri e figlie, capaci di sentimenti meschini come l'invidia, la gelosia e l'arrivismo. Ne escono meglio sicuramente le figlie. Al prossimo romanzo!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/04/2018 15:08:45

    La Nothomb sembra avere un po’ esaurito gli argomenti, e tende a ripetere atmosfere e meccanismi psicologici, con variazioni sul tema che non cambiano una sostanza già vista.Consigliato solo a chi l’ha letta poco finora.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/04/2018 07:14:24

    I libri della Nothomb sono tutti uguali. Dopo averne letto uno, il resto sono solo mezz'ore di vita sprecate (sono cortissimi quindi si finiscono subito). Per quanto sono simili non saprei neanche più associare qualche trama al titolo giusto.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/04/2018 18:19:19

    Non sono rimasta particolarmente colpita da questo romanzo, il primo che leggo di questa scrittrice. Non so se ne leggerò altri.

    Leggi di più Riduci