Categorie

Lee Child

Traduttore: A. Tissoni
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2004
Pagine: 480 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830421110

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mariflo

    19/07/2014 10.22.05

    E' il secondo romanzo della serie che leggo e ho cominciato a capire come funziona Jack Reacher e come funzionano i romanzi di Child che lo hanno come protagonista. Trovo abbastanza inverosimile il personaggio in se e il suo stile di vita, ma, consapevole di leggere un romanzo (o la potenziale sceneggiatura di un film) non me ne dispiaccio. Il ritmo è abbastanza alto in tutto il libro, quel tanto che basta a portare a termine la lettura nel più breve tempo possibile. Certo, se qualche scena d'azione fosse snellita di una marea di dettagli e descrizioni, forse l'intero libro se ne avvantaggerebbe. Comunque consigliato.

  • User Icon

    franca

    25/12/2013 17.43.20

    Dopo un'abbuffata di romanzi letti di scrittori del nord, qui cambia completamente la location. Dal freddo del Nord Europa al caldo del deserto texano. E' il primo libro che leggo di questo autore, e mi è piaciuto molto. Jack Reacher, il protagonista, è un tipo solitario, un ex maggiore della polizia militare, onesto e buono, sempre pronto a difendere i deboli, anche a costo di commettere azioni violente. Un marito violento che picchia la moglie e che viene poi da questa uccisa per legittima difesa. Ma le cose non sono esattamente come sembrano. Lo scoprirà, ovviamente, Reacher. Pieno di azione, ma anche di spiccate doti di chiaroveggenza dell'ex militare che ne rendono il personaggio un poco fantascientifico, ma che non inficiano la bontà della lettura. Nelle sconfinate terre del Texas, dove il caldo arriva anche a 50 gradi, e dove nemmeno i condizionatori più potenti riescono a mitigarlo, Reacher scorazza per trovare la verità. Gli altri protagonisti sono una facoltosa famiglia texana, un procuratore con ambizioni politiche, una vecchia storia di omicidi a sfondo razziale, una giovane avvocatessa, una bambina e tre killer. Il finale mi ha lasciata perplessa, ma forse è tipico della nazione nella quale si svolge la trama. Nel Texas la gente si fa giustizia da sola, considerata anche la grande distanza che divide le varie fattorie tra di loro e dal più vicino paese. Una curiosità: l'autore specifica sempre, e troppo spesso, la direzione che prende l'auto, o dove si trova una casa, etc. Evidentemente i punti cardinali sono un suo pallino. Alla lunga, però, diventa noioso. Per questo non gli do il massimo dei voti.

  • User Icon

    Francesco

    21/07/2005 20.52.52

    Un pò al di sotto degli altri romanzi della serie di J.Reacher, comunque una buona lettura.

  • User Icon

    Antonio Ciccarelli

    18/07/2005 11.04.08

    Veramente bello!Ambientato in uno stato rovente (si passa dai 34 ai 45°C), dove i condizionatori sembrano non servire a nulla...dove la legge è ancora rimasta a secoli fa (ognuno si fa giustizia da solo)...e con un personaggio sopra le righe come Jack Reacher, che stende chiunque gli si pari davanti a bloccargli la strada, non possiede una casa fissa, ma viaggia on the road, chiedendo l'autostop!!! Fantastico...lo consiglio.

  • User Icon

    maurizio

    30/05/2005 14.39.02

    Child scrive degli ottimi libri con un ottimo protagonista: l'ex sbirro in cerca di un'identità, condannato dal destino ad inciampare su intrighi e morti ammazzati. Già è un'impresa rendere "simpatica" la categoria più odiata dai militari, anche se Reacher è un mastino sui generis. Ottima l'ambientazione anche se la trama è un po' sbilenca, con il protagonista che a volte ricorda il Tenente Colombo (tipo quando capisce chi è il colpevole dal peso della busta .....) con lo scontro a fuoco finale un po' confuso e improbabile (in stile Sergio Leone: "Quando un uomo con fucili incontra una donna con la pistola ..."). Comunque, nel panorama giallo è un'eccellente lettura.

  • User Icon

    Romano De Marco

    19/01/2005 10.45.16

    Jack Reacher, non è il personaggio stereotipato e vuoto che potrebbe sembrare a chi si imbatte, magari per caso, in una delle sue avventure (cinque, fino ad ora, quelle pubblicate in italia…) Quest’ultimo ECHO BURNING (scandalosamente rititolato in italia COLPO SECCO) attinge alla tradizione americana dell’ “hot spot”, già immortalata in pellicole tipo BRIVIDO CALDO, LA LUNGA ESTATE CALDA, PALMETTO ecc.. Un texas talmente rovente da essere invivibile se non in automobili o ambienti dotati di vecchi e rumorosi condizionatori… una storia di violenze famigliari reiterate e drammatiche, all’interno di una classica ricca famiglia texana, di possidenti terrieri, che vive in un ranch fuori dal mondo e dalla vita reale…. Una richiesta d’aiuto… una vecchia storia di terribili omicidi a sfondo razzista commessi al confine con il texas…molta carne al fuoco… ed ecco arrivare in questo scenario Jack Reacher… un eroe a tutto tondo… ma anche un uomo disilluso che non crede nelle leggi falsamente moraliste e nelle convenzioni ipocrite della società… Un uomo che ha scelto di vivere come un vagabondo, nel completo anonimato… nella più totale solitudine… solo con se stesso e con il suo male di vivere… Ma pronto all’azione…per far valere il suo personalissimo concetto di giustizia… Jack Reacher… o lo si odia o lo si ama.. Io, naturalmente, lo amo. Perché nel mio inguaribile spirito da adolescente con il mito dell’eroe buono e solitario, vorrei essere come lui… Romano

  • User Icon

    katia

    28/12/2004 15.32.48

    Molto bello ed avvincente una pagina tira l'altra. E' il primo libro che leggo di questo autore.

  • User Icon

    Mirko

    24/12/2004 13.25.26

    mi é piaciuto moltissimo, grande tensioni e momenti di altissimo splendore narrativo. Impossibile smettere di leggerlo

  • User Icon

    dario

    21/11/2004 17.15.39

    dopo aver letto tutti quelli precedentemente pubblicati in italia proprio non riesco a giudicare male questo ultimo pubblicato.Personaggi azzeccati, situazioni forti ma plausibili e veritieri, notevoli caratterizzazioni psicologiche, descrizioni ambientali al limite del parossostico. da antologia la sparatoria al buio fra il killer donna e jack reacher.Molto megio di certi autori "di moda".(faletti,grisham,brown,cussler, smith w. etc,).

  • User Icon

    MK

    22/04/2004 13.09.42

    Jack Reacher è un personaggio straordinario,leggere le sue avventure (grazie alla bravura di Child) è quasi come aprire una finestra su un mondo che va avanti da sè, e non il frutto della creatività di un singolo scrittore. Tuttavia, proprio per la sensazione di "realtà" che traspare per lo spessore del personaggio e la descrizione delle scene, in questa ultima avventura Jack è più vicino ad un eroe dei fumetti con quoziente intellettivo fuori scala con inaspettate doti di chiaroveggenza. Le scene sono descritte con una maestria tale che ti sembra di viverle, e proprio per questo un maggior contatto con la realtà (con quello che realmente può fare un uomo e/o la coincidenza) avrebbe reso anche questo romanzo insuperabile. Non ho dato il voto massimo solo per questa ragione, ma il romanzo,come gli altri di Child, è assolutamente stupendo.

  • User Icon

    Ines

    06/04/2004 10.10.41

    bello e avvincente come tutti i libri di Child, forse però alcuni passaggi sono un pò troppo descrittivi

  • User Icon

    Enrico

    11/03/2004 10.00.57

    Forse i migliore di tutti quelli pubblicati da Child. Suspense che ti obbliga a leggerlo tutto di un fiato.In attesa del prossimo...Saluti a tutti. PS.Patrick Robinson...non scive piu' nulla????? Datami notizie

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione