Come cade la luce

Catherine Dunne

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Ada Arduini
Editore: Guanda
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 4 gennaio 2018
Pagine: 363 p., Rilegato
  • EAN: 9788823516595
Salvato in 42 liste dei desideri

€ 16,06

€ 18,90
(-15%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Come cade la luce

Catherine Dunne

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Come cade la luce

Catherine Dunne

€ 18,90

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Come cade la luce

Catherine Dunne

€ 18,90

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 18,71 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Finalista al Premio Strega Europeo 2019.

Catherine Dunne tesse con delicatezza una nuova, grande storia famigliare, in cui ci troviamo a crescere, amare, illuderci e soffrire insieme a Melina, ad Alexia e ai vividi personaggi che popolano le loro vite.

«Appassionante, elegante, necessaria, autentica: la scrittura di Catherine Dunne è tutto questo e molto di più»Roddy Doyle

«Catherine Dunne scrive di persone comuni, ma nei suoi romanzi la loro vita è straordinaria»Sunday Tribune

«Ha il dono geniale di trasformare vite normali in un racconto irresistibile»The Irish Post

«Nessuno sa parlare delle donne come lei. Nessuno sa parlare alle donne come lei»Elle

Una madre severa e un padre comprensivo, una sorella maggiore troppo ribelle e una sorella minore troppo responsabile: ogni luogo comune è ribaltato nella famiglia Emilianides, emigrata da Cipro a Dublino dopo la tragedia del colpo di Stato del 1974. Forse è per via di Mitros, il secondogenito, al centro del terzetto di figli, uno spazio di dramma tra la vivace Alexia e la tenera Melina. Mitros infatti, dopo una malattia che lo ha devastato a pochi mesi d'età, non cammina, non parla, non è chiaro se sappia sorridere: eppure sarà lui il deus ex machina di questa storia. Perché grazie a lui la sua famiglia conoscerà quella di Cormac, il figlio del primario della clinica dove a un certo punto si rende necessario ricoverare Mitros adolescente. E l'incontro con Cormac sarà, per Melina ma non solo per lei, l'inizio di un altro destino, che sconvolgerà ogni cosa e a metterà in crisi persino quanto lei ha di più caro: il legame con l'adorata sorella Alexia, forgiato nei difficili anni dell'adolescenza e temprato dagli sconvolgimenti della vita adulta...

4
di 5
Totale 7
5
2
4
3
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Rigus68

    03/03/2019 19:34:34

    Alexia classe 1971, Mitros 1975, Melina 1977, Aris il padre, Phillida la madre, ecco la famiglia Emilianides, fuggita da Cipro nel 1974 dopo l’invasione turca e approdata a Dublino. Il romanzo narra le avventura di questa famiglia sull’arco di poco più di 40 anni, fino al 2017. In particolare, la maturazione dall’infanzia all’età adulta delle due ragazze, Alexia, ribelle e contestatrice, e Melina, più remissiva. I primi anni sono scanditi dalle cure e dal costante impegno dell’intera famiglia per Mitros, nato con un grave handicap. Nonostante il grave peso su tutti i componenti, Mitros fa anche da collante per tutti i membri della famiglia, che tende a disgregarsi, infatti, quando il ragazzo, a 17 anni, viene ricoverato in una casa di cura. La sua morte, due anni dopo il ricovero, provoca un collasso nella madre, che perde uno dei motivi portanti della sua vita. Il racconto è ben costruito e la scrittura fluida, come ci si aspetta da una scrittrice di talento. C’è però un grave difetto nell’impianto. Quando si seguono gli eventi di una famiglia su un così ampio intervallo temporale, i codici letterari richiederebbero attenzione e coinvolgimento anche nei fatti politici e storici dell’epoca. Quali erano gli eventi che hanno scosso Cipro e come ci si viveva in tutti quegli anni, dato che poi la famiglia rientra sull’isola? E cosa succedeva negli stessi anni nell’Irlanda sconvolta dalle lotte tra cattolici e protestanti? Magari le due ragazze avrebbero potuto essere coinvolte in questi movimenti politici e così arricchire la trama del racconto. Che invece resta intimistico e racchiuso in se stesso, quasi solipsistico. Fino ad arrivare all’esagerazione di un grave crisi depressiva per Alexia, abbandonata dal marito, che addirittura cerca il suicidio. Via, in tempi moderni nessuno si suicida per amore. Questo avveniva nei feuilletons dell’ottocento e dei primi del novecento, o nei romanzi di Liala, e colpiva le sartine e le merlettaie colte da delusione amorosa. Peccato.

  • User Icon

    carmela

    03/09/2018 09:45:46

    Bellissimo! Come al solito la Dunne riesce a scrivere delle donne in modo sorprendente: quante sfaccettature, incongruenze , passioni legano tra loro le persone e le famiglie. Questa storia affronta anche il tema della famiglia emigrata da Cipro e del suo difficile inserimento emozionale nella realtà irlandese, oltre a quello della intensa interazione con un fratello disabile in famiglia . Lo consiglio fortemente!

  • User Icon

    Arianna

    06/05/2018 19:15:36

    Superficiale .preso al volo appena ho visto il nuovo libro della Dunne senza nemmeno pensarci ...devo ammettere di averlo poi trovato un po’ sopravvalutato , superficiale : ricordavo l’autrice per la capacità di delineare bene i personaggi ( sempre solo dal punto di vista femminile ?!!) ma questa volta i dialoghi mi sono parsi poco spontanei , un poco artefatti ed impostati: non ci si parla così tra padre e figlia o tra sorelle ...’ vado a salvare mia sorella !!’ ...vabbè ... alcune scene certo scritte molto bene soprattutto quelle tra la mamma amorevole , paziente ed attenta ed il figlio malato... altre come quella tra Huges e Melina frettolose , buttate lì per chiudere in fretta . La prima parte del libro inoltre era troppo lenta secondo me .. e gli scarti temporali nonché il cambio di voce narrante alle volte stanca perché ti costringe a ricostruire la consecutio degli eventi per conto tuo.. Insomma strano ma a me questo libro non ha colpito molto Bello il messaggio sulla famiglia ma un libro un po’ superficiale secondo me

  • User Icon

    Isa

    10/04/2018 10:35:18

    "Melina si chiedeva sempre che cosa pensasse suo fratello in quei tranquilli pomeriggi, anzi, se possedesse un linguaggio con cui vestire un pensiero."

  • User Icon

    Alberto

    18/02/2018 14:13:40

    Colpito dalla lettura di ''La metà di niente'' ho appuntato l'Autrice tra i preferiti. Anche quest'opera non mi ha deluso, anzi. Si apprezza la bella scrittura, i caratteri dei personaggi ben delineati, credibili, ciascuno con il proprio io. Specialmente le figure femminili sono ben raccontate con gli uomini a far da quinte sul palcoscenico, in tutti i casi, tranne due, facendo grama figura. Una storia credibile, inserita nel contesto storico di fine '900 inizio terzo millennio. Consigliato.

  • User Icon

    Laura

    27/01/2018 17:38:21

    Autrice che non mi ha mai delusa. Da "La metà di niente" in poi, racconta le donne come pochi. Consiglio questo libro specialmente a chi ha sorelle "speciali"!

  • User Icon

    La Libraia

    08/01/2018 11:22:41

    Ho letto molti libri di Catherine Dunne. E' un'autrice che richiama la "classicità" intesa come scrittura pulita, elegante e raffinata. La vicenda è contemporanea ma la narrazione è senza tempo: la storia di una famiglia, con le sue relazioni, e della società che la circonda, come nei grandi romanzi classici, appunto. Forse a fronte dell'eleganza della scrittura si perde un po' di sincerità, di passionalità, ma è una opinione personale che nulla toglie al piacere della lettura.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Catherine Dunne Cover

    Scrittrice irlandese. Ha studiato letteratura inglese e spagnola al Trinity College e ha lavorato come insegnante. Con il suo primo romanzo "La metà di niente" (Guanda, 1998) ha riscosso un grande successo, per la scrittura vivida e pungente e la realistica rappresentazione psicologica dei personaggi, in particolare della protagonista. Frutto della fiorente narrativa irlandese, ha però un suo stile ben definito, che avvolge il lettore nella storia e lo porta nel cuore dei personaggi.Nel 1990 vince il “Gerard Manley Hopkins Summer School Poetry Prize”. Nel 1998 pubblica "La moglie che dorme" (Guanda 1999), in cui descrive una storia d'amore, bellissima ma complicata, e la sua trasformazione in rapporto d'amore esclusivo ed ossessivo. "Il viaggio verso casa" è... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali