Categorie

Alessandro Fullin

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2008
Pagine: 113 p. , Brossura
  • EAN: 9788804574132

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniel

    07/03/2010 15.51.17

    Altro che semplice umorismo gaio. Il testo è uno dei migliori testi poetici della letteratura contemporanea. Partendo da esemplare manuale parodico di quei manuali in commercio che pretendono di voler insegnare a vivere e cose simili ai lettori con arroganza, Fullin riesce ben presto a riflettere anche amaramente sulla degenerazione filosofica del concetto di amore che forzatamente vuole essere posta in contesti anche non propriamente idonei.L'essere innamorati dell'amore più che della persona amata è senza dubbio una tendenza molto diffusa che pone nel suo essere implicitamente l'impossibilità stessa di realizzazione dell'amore.Diventa evidente come l'esaltazione del medesimo concetto vive su di una essenziale assenza reale dello status amoroso, e ancora peggio precarietà del medesimo sentimento.Ma tutto questo alla fine non ci resta, perchè Fullin ci avrà donato la capacità di ridere e ridere di noi e del mondo senza smettere un secondo. ps.da non dimenticare l'amara riflessione che Chiara pone in postfazione riguardo a questa potenziale o effettiva gioia che a coloro che sono omosessuali, in Italia, viene ancora negata...

Scrivi una recensione