Categorie

Ludwig Janus

Anno edizione: 1997
Pagine: 216 p.
  • EAN: 9788827204375

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fausto Intilla

    30/06/2006 20.38.08

    Ciò che comunemente sentiamo dire o leggiamo a proposito de l'anima umana, è che essa sia una sorta di energia psichica inestinguibile, o di sfera energetica auto-organizzantesi... energia, energia, energia... Generalmente i sostenitori dell'anima energetica, ci parlano di questa’ultima come di qualcosa di etereo, inosservabile dalla nostra realtà fisica ma comunque, paradossalmente, in stretta correlazione con essa; usufruendo (ma forse sarebbe meglio dire abusando) del termine "energia", ogni qualvolta tentano di definire questa eterna sopravvivenza oltre la vita. Ammettere l'esistenza di una qualsivoglia forma di energia, che non sia essenzialmente il frutto della trasformazione di un'altra forma di energia, sarebbe come voler ammettere che in natura possano esistere, sparse qua e la nello spazio, delle sfere di energia calorica, auto-organizzantesi e inestinguibili; il che andrebbe contro tutte le leggi e i principi della termodinamica, i quali sono degli assunti,che vengono presi per buoni finchè non si verifica sperimentalmente una contraddizione.La forma più moderna per esempio per il II Principio della Termodinamica è la seguente:”È estremamente improbabile (non a priori impossibile) che il calore passi spontaneamente da un corpo più freddo ad un corpo più caldo”. Infatti persino l' energia psichica si potrebbe definire come la trasformazione di una parte di ogni singolo neurotrasmettitore, in una altra forma di energia; se è vero che E=mc2, ogni neurotrasmettitore non rappresenta nient'altro che una forma complessa di energia. Persino l'uomo rappresenta sostanzialmente una forma complessa di energia (auto-organizzantesi ma non per questo inestinguibile); calcolando che in 1 kg di massa sono "racchiusi" qualcosa come venticinque miliardi di kWh di energia, lascio a voi fare il calcolo di quanta energia rappresenti un uomo che pesi circa settanta kg. Infine, tornando al concetto di anima, dobbiamo concludere che esso non è assolutamente definibile in termini fisici o comunque scientifici.

Scrivi una recensione