Categorie

Daniela Padoan

Editore: Bompiani
Collana: I Lemuri
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine: 224 p. , Brossura
  • EAN: 9788845201172

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    monica

    07/04/2012 07.14.33

    Donne rinchiuse in quel luogo che non era fatto per gli esseri umani erano considerate solo pezzi di ricambio. Una volta arrivate sulla banchina di scarico venivano trasformate in numeri che identificavano la schiava destinata alla morte ma solo dopo aver lavorato per lo sforzo bellico tedesco. Donne costrette ad aiutare i nazisti al loro stesso annientamento impossibile sopravvivere in quel girone dell'inferno. Donne costrette a vivere a ridosso dei krematori affinche' si stroncasse il prima possibile la loro volonta' di sopravvivere, vedevano la gente in coda per il gas pensando ai loro cari passati per quei camini solo perche' nati ebrei, ma il coraggio non le abbandono' mai. Si davano supporto e conforto l'una con l'altra, anche semplicemente parlare di ricette di cucina mostrava quella solidarieta' che permise loro di vivere e raccontare. Raccontare cosa significava vivere in quel luogo che in un attimo annullava ogni tratto della loro femminilita' e personalita' trasformandole in un semplice e facilmente sostituibile anello della catena dell'annientamento dell'Uomo. Quel luogo rappresentera' per sempre il piu' grande insulto a tutta l'Umanita'.

  • User Icon

    antonella anna

    16/05/2005 15.27.22

    ho letto questo libro per la scuola,però devo dire che mi ha veramente colpito. l'autrice,intervistando queste tre donne è riuscita in pieno a trascrivere le loro emozioni,e tutto quello che hanno passato nel lager.consiglio codesto libro a tutti quelli che sono appassionati di questo periodo,avvertendoli però che è un'opera molto agghiacciante. antonella e anna-maria 3B bagnoegio

  • User Icon

    Marchiori Roberto

    29/12/2004 09.28.09

    Ho letto questo libro con l'animo già pronto agli orrori dei Lager avendone letti altri sull'olocausto. Nonostante questo ho trovato tre testimonianze ancora più dirette, ancora più toccanti, ancora più profonde. Mi sono entrate nell'anima, rendendomi partecipe del loro dolore e promulgatore instancabile della loro testimonianza. Grazie a Loro per testimoniare, grazie infinite. Complimenti anche all'autrice, un lavoro ben fatto e di esempio per molti.

  • User Icon

    laura

    03/06/2004 18.12.09

    Si parla poco, a mio parere, di questo drammatico periodo storico: quello della shoah. Leggendo il suddetto libro, mi sono fatta un'idea del tipo di inferno in cui sono passate le donne deportate nei lager. Raccomando la lettura di queste tre interviste.

  • User Icon

    Brunella

    02/02/2004 08.25.53

    Sono le testimonianze di 3 donne ebree italiane ritornate da Birkenau. Tre testimonianze che ti arrivano dritto al cuore, ti sconvolgono la mente e l'anima. Ho letto parecchi libri riguardanti la Shoah ma questo mi ha coinvolto maggiormente forse perchè raccontato da donne e nei loro racconti trovi l'angoscia per i figli lasciati a casa, per il marito rinchiuso in un altro lager... Pensare che tutto ciò è successo veramente è inconcepibile, angosciante e straziante. Questo libro dovrebbe essere letto nelle scuole per far capire alle nuove generazioni ciò che realmente è successo 60 anni fa (cosa che nei libri di storia è raccontato sommariamente) per fa sì che ciò non si ripeta mai più. Un orrore inenarrabile. Ringrazio queste tre signore per la loro preziosa testimonianza.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione