Traduttore: C. De Marchi
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 28 agosto 2018
Pagine: 256 p., Brossura
  • EAN: 9788845932939
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione
«Egli se ne stava lì, ritto al sole, e il suo manchevole abbigliamento gli diveniva sempre più insostenibile. Quel po' di iattura gli faceva perdere la testa. Possiamo in effetti diventare spaventosi se la nostra situazione ci appare spaventosa. Se abbiamo spavento di noi, anche gli altri si spaventano di noi. Mi auguro che tutti voi lo abbiate già sperimentato almeno una volta. Vi prego di ricordarvene. Una sottilissima, lievissima, dico un'ombra di capacità d'uccidere, e che?, non è forse dentro ciascuno di noi? Dico il residuo fievolissimo di una disposizione risalente a secoli addietro?? Me lo domando. Domandatevelo anche voi. Nessuno di noi è in grado di sapere se non sia peggio di quel che è»

Una Cenerentola che ama servire e farsi battere dalle sorelle; il principe che all'improvviso s'innamora della matrigna di Biancaneve, la quale però gli preferisce il ben più prestante cacciatore («val quanto diecimila principi»); Rosaspina che respinge il principe azzurro, reo di avere destato lei e gli abitanti del castello dalla beatitudine del sonno. Nei «piccoli drammi» in versi, provocatori rifacimenti – ma sarebbe forse più giusto parlare di sabotaggi – di Fiabe dei Grimm, l'invenzione linguistica e l'ironia di Walser toccano uno dei loro vertici. E se la forma metrica ne mostra la natura di compiaciuto, finissimo divertimento letterario, non si può non cogliere nei personaggi, come osservava Benjamin, gli inconfondibili tratti walseriani: «Sono personaggi che hanno dietro di sé la follia, e per questo rimangono di una super- ficialità così lacerante, così completamente inumana, così impassibile. Se volessimo descrivere con una parola quello che essi hanno di felice e di perturbante, potremmo dire che sono tutti ‘guariti’. Ma il processo di questa guarigione ci resta oscuro, a meno di non cimentarsi con la sua Biancaneve – una delle figure più profonde della poesia moderna –, che da sola basterebbe a spiegare come mai questo poeta, all’apparenza il più scanzonato di tutti, sia stato uno degli autori prediletti dell’inesorabile Franz Kafka».

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 13,30 €)