Il commesso viaggiatore

Arnaldur Indriðason

Traduttore: A. Storti
Editore: Guanda
Anno edizione: 2017
Pagine: 336 p., Rilegato
  • EAN: 9788823517455
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Titti Macrini

    09/10/2017 11:13:26

    Estimatrice della scuola giallistica scandinava, ho scoperto quasi per caso Arnaldur Indridason, che reputo un autore brillante e molto capace. Ho letto tutti i suoi libri: alcuni mi hanno entusiasmato, altri mi sono piaciuti di meno, ma nel complesso sempre un giudizio molto positivo. Così anche "Il commesso viaggiatore ", ultimo giallo dello scrittore, veramente bello. Per la descrizione dei personaggi, lo sviluppo della narrazione, il contesto storico della vicenda a cui fa da sfondo l'intrigante paesaggio islandese, con i suoi colori lividi e freddi.Un'ottima storia, un ottimo giallo.

  • User Icon

    susanna bottini

    18/09/2017 08:23:04

    Ho scritto moltissimi commenti sui libri da me letti, e non mi ricordo di aver mai fatto particolari riferimenti a un commento lasciato da qualche altro lettore. Ma in questo caso devo farlo: la stroncatura data da chi mi precede nei confronti di questo libro la trovo assurda. Mi viene quasi il dubbio che chi l'ha scritta abbia davvero letto il romanzo. A parte il fatto che Indridason - di cui ho letto tutti i titoli pubblicati in Italia - non ha solo Erlendur come protagonista dei suoi lavori, e dunque il presente romanzo non è un caso particolare, "Il commesso viaggiatore" è un libro molto bello, avvincente, scritto e tradotto benissimo, ed è altamente istruttivo perché illustra la vita in Islanda nel travagliato periodo dell'occupazione alleata dell'isola, allo scopo di difenderla dai nazisti. Consiglio dunque calorosamente a tutti gli estimatori del bravo Indridason e anche a chi non lo conoscesse ancora, di acquistare e leggere il libro il quale, brossura o meno, è un prodotto di alta qualità.

  • User Icon

    Agata

    10/08/2017 13:24:03

    No! E poi no! Dov'è finito l'Indridason della serie del commissario Erlendur? Non che io non sia aperta al cambiamento, per carità. Ma questo romanzo sembra essere scritto da un autore che non ci sa fare! Mi sorge il dubbio che Guanda tenda a rendere "belli" i libri dei suoi autori eccellenti vestendoli elegantemente con una copertina rigida, illudendo noi lettori sulla bellezza effettiva del romanzo. Stessa cosa con "Eccomi" di Foer: anche questo con copertina rigida ma non all'altezza dei suoi precedenti. Peccato. Libro atteso... attesa delusa.

Scrivi una recensione