Il concepito nell'ordinamento giuridico. Soggettività e statuto

Gerardo Villanacci

Anno edizione: 2006
In commercio dal: 29 marzo 2006
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 232 p., Brossura
  • EAN: 9788849512434
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 20,00

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

La presenza nell'ordinamento del «concepito» ha da sempre determinato per il giurista (e, in particolare, per il civilista) l'esigenza di verificare - nel duplice tentativo di delinearne lo «statuto» e le forme di tutela - la soggettività del prodotto del concepimento e la titolarità di situazioni giuridiche soggettive di carattere esistenziale oltre che patrimoniale. Tale obbiettivo si ripropone nel presente contributo che opera una rilettura - attraverso l'esame della dottrina e della giurisprudenza formatasi intorno ai problemi posti in discussione - delle questioni «classiche» del diritto civile concernenti il concepito, alla luce delle «novità» scientifiche e delle principali tecniche di procreazione medicalmente assistita, indagando i rapporti tra diritto e scienza, nella convinzione che i risultati raggiunti da quest'ultima non possano in alcun modo porsi in antitesi ai valori fondamentali dell'ordinamento.