Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Concerti per violino completi - Fantasia scozzese - CD Audio di Max Bruch,Salvatore Accardo,Kurt Masur,Gewandhaus Orchester Lipsia

Concerti per violino completi - Fantasia scozzese

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Max Bruch
Direttore: Kurt Masur
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Philips
  • EAN: 0028946216729
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 19,00 €)

Disco 1
1
1. Vorspiel (Allegro moderato)
2
2. Adagio
3
3. Finale (Allegro energico)
4
1. Adagio non troppo
5
2. Recit. (Allegro moderato - Allegro - Andante sostenuto)
6
3. Finale (Allegro molto)
7
1. Andante con moto
8
2. Allegro moderato, alla marcia
9
3. Notturno
Disco 2
1
4. Allegro energico e vivace
2
1. Allegro energico
3
2. Adagio
4
3. Finale (Allegro molto)
5
Einleitung (Grave)
6
1. Adagio cantabile
7
2a. Scherzo (Allegro)
8
2b. Adagio
9
3. Andante sostenuto
10
4. Finale (Allegro guerriero)
  • Max Bruch Cover

    Compositore e direttore d'orchestra tedesco. Fu allievo di C. Reinecke e F. Hiller a Colonia; dal 1891 al 1911 insegnò composizione all'accademia di Berlino. Celebre direttore d'orchestra, compì numerose tournées in Russia e in America; fu direttore stabile a Coblenza (1865-67), Berlino (1878-80), Liverpool (1880-83) e Breslavia (1883-90). Si dedicò al teatro, ma con scarsa fortuna (Die Loreley, 1863; Hermione, 1872), mentre un successo vastissimo ottennero la sua produzione strumentale (le Sinfonie op. 28, 36 e 51; i Concerti op. 26, 44, 58, la Fantasia scozzese op. 46 e altri pezzi per violino e orchestra; Kol Nidrei op. 47 per violoncello e orchestra su melodie ebraiche; i Quartetti per archi op. 2 e 10) e quella per coro (una quarantina di composizioni sinfonico-corali con o senza solisti,... Approfondisci
  • Salvatore Accardo Cover

    Violinista. Diplomato al conservatorio di Napoli (1956), vincitore del Concorso di Ginevra (1956) e del «Paganini» di Genova (1958), si è affermato come concertista di fama internazionale, molto attivo anche in campo discografico. Dotato di una tecnica agile e brillante e di una musicalità istintiva che negli anni si è fatta più attenta alla proprietà stilistica, spazia in un vasto repertorio da concerto e da camera, incentrato soprattutto sulla letteratura tardo-barocca e classico-romantica, con occasionali puntate anche nel '900. Notevole è rimasta la sua interpretazione dei 24 Capricci di Paganini per il difficile equilibrio fra virtuosismo e cantabilità. Ha collaborato per vari anni con l'Orchestra da Camera Italiana, e dal 1973 al 1980 ha insegnato all'Accademia Chigiana di Siena. Ha... Approfondisci
  • Kurt Masur Cover

    Direttore d'orchestra tedesco. Ha diretto la Filarmonica di Dresda (1955-58, 1967-72), il Gewandhaus di Lipsia (dal 1970), l'Orchestra sinfonica di Dallas (1976-80), ed è stato direttore ospite presso altre importanti orchestre e teatri.?Nel 1992 è succeduto a Z.?Mehta alla guida della Filarmonica di New York.?Si è soprattutto dedicato al repertorio sinfonico romantico e tardoromantico, distinguendosi in Schumann, Bruckner e R.?Strauss. Approfondisci
Note legali
Chiudi