Concerti per Violino n.1, n.2

Compositore: Camille Saint-Saëns
Supporto: SuperAudio CD ibrido
Numero dischi: 1
Etichetta: Chandos
Data di pubblicazione: 1 aprile 2016
  • EAN: 0095115516225
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

€ 22,90

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione
Camille Saint-Saëns (1835-1921): Concerto n. 1 in la minore per violoncello e orchestra op. 33; Concerto n. 2 in re minore per violoncello e orchestra op. 119; Le carnaval des animaux; Africa per pianoforte e orchestra op. 89; Caprice-valse Wedding cake op. 76

La Bergen Philharmonic Orchestra diretta da Neeme Järvi propone in questo disco una insolita silloge comprendente alcune delle opere per orchestra, pianoforte e violoncello di Camille Saint-Saëns. Truls Mørk – che nel 1015 è stato artista in residenza della Orchestre Philharmonique de Radio France – è il solista dei due concerti per violoncello e orchestra, due opere caratterizzate da uno stile molto diverso tra loro. L’«apparentemente assoluta padronanza tecnica dello strumento» di Mørk trova piena conferma sia nella scrittura delicata ed espressiva del Concerto n. 1 op. 33 sia nei numerosi impegnativi passaggi solistici, nei frequenti salti d’ottava e nelle fioriture a corde doppie del Concerto n. 2 op. 119. Da parte sua, l’infaticabile duo formato da Louis Lortie e da Hélène Mercier ci offre una brillante interpretazione del Carnaval des animaux, una delle opere più famose del compositore francese, che morì prima di vederla pubblicata, subito dopo aver dato alle stampe – sempre per la Chandos – una strepitosa versione dei concerti di Francis Poulenc con Edward Gardner, scelta dal Sunday Times come Disco della Settimana. In questo disco viene proposta la versione originale con la Glassharmonika (armonica a bicchieri), che di solito viene sostituita dal Glockenspiel. Louis Lortie è anche il solista di Africa, una attraente fantasia basata su melodie popolari dei numerosi paesi africani in cui venne composta, che viene eseguita con consumato virtuosismo, e di quella che con ogni probabilità è l’opera pianistica più impegnativa scritta da Saint-Saëns, il caprice-valse Wedding cake, che fu composto per il secondo matrimonio di Caroline Montigny-Rémaury, una pianista di grande talento amica del compositore.