Concerto per pianoforte n.1 / Concerto per pianoforte n.12

Interpreti: Leon Fleisher
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Ica
Data di pubblicazione: 1 febbraio 2014
  • EAN: 5060244551213
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 12,53

€ 17,90

Risparmi € 5,37 (30%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Registrazioni live effettuate il 7 marzo del 1960 (Beethoven) e il 25 marzo del 1957 (Mozart) presso la Saal 1 del Funkhaus di Colonia
Pierre Monteux – uno dei direttori francesi più carismatici del XX secolo e artista poco propenso a spendere parole di elogio senza un motivo più che giustificato – si spinse al punto da definire Leon Fleisher «la più grande scoperta pianistica del secolo». Dopo i primi successi riportati negli Stati Uniti, nel corso degli anni Cinquanta Fleisher si trasferì in Europa, dove si impose nel prestigioso Concorso Internazionale Regina Elisabetta di Bruxelles. In questo periodo Fleisher compì fortunate tournée in Europa, negli Stati Uniti e in America Latina e tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Sessanta diede vita a una stretta collaborazione con George Szell e la Cleveland Orchestra, di cui ci sono rimasti alcuni dischi di grande interesse. Realizzate nel 1957 e nel 1960, queste incisioni al tempo stesso intense ed elettrizzanti di concerti di Mozart e di Beethoven costituiscono una delle rare testimonianze live dell’arte interpretativa di Fleisher, anche grazie allo splendido lavoro compiuto dai tecnici del suono della WDR. Nel corso degli anni Sessanta a Fleisher fu diagnosticato un serio problema alla mano destra, che lo costrinse ad abbandonare la carriera concertistica e a concentrarsi solo sulla mano sinistra. In seguito fu sottoposto a operazioni chirurgiche, che gli consentirono di recuperare buona parte della funzionalità della mano, al punto che nel 2008 ha potuto finalmente tornare in sala di registrazione. Con questo disco la ICA desidera celebrare l’85° compleanno di Fleisher.