Confessione di un fazioso - Tomaso Staiti di Cuddia - copertina

Confessione di un fazioso

Tomaso Staiti di Cuddia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno edizione: 2006
Pagine: 264 p.
  • EAN: 9788842535348
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto tornerà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Confessione di un fazioso

Tomaso Staiti di Cuddia

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Confessione di un fazioso

Tomaso Staiti di Cuddia

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Confessione di un fazioso

Tomaso Staiti di Cuddia

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    gennaro.cazzolla@gmail.com

    02/11/2018 13:46:28

    Staiti, deputato missino in più legislatur, nella sua "confessione" descrive con molto spirito autocritico tanto personale quanto verso il suo partito e verso la sua corrente (Romualdiana).Mette in evidenza il punto debole di quella corrente, cioè il tentativo di conciliare il realismo politico con la insita vocazione antisistema. Non mancano i passaggi che lo hanno visto protagonista di una mondanità all'epoca caratterizzata da personaggi oggi non più immaginabili. Non passano inosservate anche le frecciate verso un sorgente Berlusconi del quale dirà in seguito che la sua alleanza avrebbe portato alla disintegrazione della Destra. Non si sbagliava.

  • User Icon

    Gaetano

    25/05/2006 20:02:24

    Una spietata analisi della politica italiana dagli anni '60 alla seconda Repubblica fatta da un "fazioso", uno dei pochi che trasuda realismo e coerenza. Un toccante ritratto di un'epoca ormai passata ed irrimediabilmente persa, quella in cui la politica era passione ed, ahimé, anche lotta e sangue. Sicuramente da leggere per capire molte cose che spesso rimangono chiuse nel castello dell'ipocrisia del qualuquismo che attanaglia la nostra nazione.

L'autore è stato deputato missino per alcune legislature e talvolta il suo nome è ricorso nelle cronache politiche a proposito di alcuni suoi atteggiamenti pubblici ispirati al codice aristocratico. Il libro è diviso in due parti. La prima corrisponde alla giovinezza di un gaudente viveur con vacanze a Portofino in compagnia di noti sciupafemmine e belle donne. Lentamente s'insinua l'impegno politico con le prime cariche nella federazione missina di Pavia prima e di Milano poi. Senza voler essere per forza velenosamente terzinternazionalisti pare che la scelta neofascista dell'autore sia stata dettata dall'istinto di classe: il (neo)fascismo come migliore e più affidabile braccio armato dei ricchi e gaudenti utenti dei bar di Portofino. Insomma "Sapesse contessa…". Comunque è questa almeno per il cronista la parte più interessante dal momento che ricorrono i nomi di politici come Almirante Pino Romualdi Rauti per finire a quelli odierni e allora in erba (La Russa Fini ecc.). Naturalmente non mancano i giudizi secchi come quello su Rauti "un Robespierre in pantofole arido opportunista". Il libro è interamente percorso da una vena nostalgica in cui si contrappone la statura politica della vecchia classe dirigente della destra sopravvissuta alla Rsi a quella attuale ormai imborghesitasi fra segreterie ministeriali e cariche pubbliche. Una nostalgia che peraltro sembra scaturire dall'incrocio fra il politico in pensione e l'aristocratico.

Francesco Germinario

Militante del MSI a sedici anni, consigliere comunale a Milano, parlamentare, membro della segreteria del partito, Tomaso Staiti di Cuddia delle Chiuse, classe 1932, appartiene alla generazione che ha vissuto in prima linea la politica italiana dagli anni Cinquanta agli anni Novanta. Il suo diario fazioso è il viaggio di un'intelligenza acuta e brillante attraverso il fascismo e il dopoguerra, il Sessantotto e gli Anni di Piombo, la «Milano da bere» e Tangentopoli, la crisi della Prima Repubblica e la nascita della Seconda. «Fascista» per convinzione e non per convenienza, nella sua confessione racconta, senza fare sconti, l'evoluzione della destra italiana: da Almirante a Fini, passando per Michelini, Rauti, La Russa, Alessandra Mussolini, Alemanno. Pochi scampano alla penna tagliente di Staiti, che li ha visti tutti da vicino e ne conosce ambizioni e trame politiche, miserie e virtù. C'è, in queste pagine, tutta la rabbia di un fazioso che confessa di aver creduto nella politica degli ideali e che l'ha vista trasformarsi «nella politica fatta dai giullari dello strapotere economico». è la confessione di un «fascista» che piacerà anche a sinistra.

| Vedi di più >
Note legali