Categorie

Pasquale Barbella

Editore: Liguori
Collana: Per passione
Anno edizione: 2008
Pagine: 129 p. , Brossura
  • EAN: 9788820742447

Un ex pubblicitario scrive della propria esperienza professionale non solo per rivelarne alcuni meccanismi invisibili all'esterno, ma anche per stimolare una riflessione sulla comunicazione di massa, la sua evoluzione negli ultimi decenni, le sue formule, il suo slang, la sua degenerazione pubblicitaria. Ripercorre, non senza autoironia, qualche tappa della propria biografia per rintracciare le influenze esercitate, nella società italiana e nel corso del tempo, dalle principali fonti di comunicazione: la stampa, la radio, la televisione, ma anche il mondo aziendale, la burocrazia, le istituzioni pubbliche. Uno sguardo disincantato sull'uso e l'abuso dei linguaggi – parole, immagini, eventi, mode – che contribuiscono a formare o a modificare la percezione pubblica del reale. Da un osservatorio atipico – i laboratori della comunicazione commerciale – l'autore spia fatti e comportamenti che riguardano solo in parte il proprio mestiere, ma che proprio nelle pratiche pubblicitarie trovano un fondamento e una spiegazione. Un tempo definita persuasione occulta, la pubblicità si libera di qualche velo spogliando però, allo stesso tempo, il mondo che la ospita e che non può fare a meno di lei: quello dei mass media. Senza scivolare nei cliché o in facili moralismi, l'autore si interroga sulle differenze, talvolta rilevanti, tra ciò che appare e il suo significato; indaga sulla comunicazione in generale e sui suoi effetti, tentando di stabilire un rapporto di corrispondenza tra il disimpegno estetico e la deriva dei valori.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luigi Casalatina

    24/10/2008 10.22.20

    Pasquale Barbella dimostra anche con questo libro il suo grande talento di scrittore e la sua grande sensibilità nel cogliere anche i più piccoli segnali nel marasma mediatico e nell'impetuoso processo di cambiamento che sta permeando tutti gli aspetti del sociale. Per l'ennesima volta l'autore dimostra che la veste di "grande copywriter" gli sta assolutamente stretta. Attento e sensibile scrittore tout court, è una descrizione più calzante per l'autore di queste pagine delicate e argute.

Scrivi una recensione