Offerta imperdibile
Salvato in 10 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Configurazioni dell'ultima riva. Testo francese a fronte
14,25 € 15,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+140 punti Effe
-5% 15,00 € 14,25 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
14,25 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Librisline
15,00 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
15,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
14,25 €
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Librisline
15,00 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
15,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Configurazioni dell'ultima riva. Testo francese a fronte - Michel Houellebecq - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Configurazioni dell'ultima riva. Testo francese a fronte Michel Houellebecq
€ 15,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione



Michel Houellebecq torna alla poesia per dirci, col suo stile arreso all’evidenza dei fatti, al male di vivere, che esiste la possibilità di un’isola.

"Una raccolta di poesie su vecchiaia, demenza, fallimenti. Firmata da una icona pop che oscilla tra un dandy barbone e la Gioconda di Basquiat." - Renzo Paris, Venerdì di Repubblica

Sì, oltre le notti senza cielo, oltre le mattine in cui la speranza esita a raggiungere gli uomini, c’è un momento di possibile dolcezza, quando le pelli si toccano, si incontrano, in cui il mondo può addirittura risplendere. Così appena finito di leggere le quasi cento poesie di uno dei più grandi scrittori francesi ‘sopravviventi’ ci toccherà rimanere indecisi: ci avrà contaminato quel suo senso di condanna, di maledizione e disincanto, oppure ci avrà fatto sentire tutta l’esitazione, la fragilità e la bellezza dell’amore, della compassione, dei corpi?
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
29 ottobre 2015
185 p., Brossura
9788845279737

Valutazioni e recensioni

2,67/5
Recensioni: 3/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(1)
Luca lonardo
Recensioni: 5/5

Un piccolo gioiello di poesia post ideologica. Houllebecq non si pone il problema di porsi a nudo svolazzando da par suo sulla miseria umana. Indigeribile solo per chi sermoneggia di politica corretta e e null’altro.

Leggi di più Leggi di meno
alida airaghi
Recensioni: 2/5

Queste "Considerazioni dell'ultima riva" mi sono parse piuttosto banali, sia dal punto di vista contenutistico sia formalmente. Il volume è scandito in cinque sezioni, in cui l'autore sermoneggia un po' su tutto: sui destini del mondo, sull'invecchiamento e sulla morte, sul sesso e soprattutto sul suo taedium vitae. E lo fa servendosi dello stile più tradizionale e scontato, rispettando noiosamente una metrica martellante e collaudatissime rime, inframezzando lirica e prosa, cantilene e finte provocazioni, volgarità e anatemi ideologici. Ci troviamo quindi a leggere versi e meditazioni imbastite di un trito nichilismo filosofico ("Niente è riparabile dai viventi, / Niente dopo la morte sussiste"). Qua e là fluttua un didascalico paternalismo, che si manifesta in perle di saggezza da Baci Perugina: "Quelli che hanno paura di morire hanno anche / paura di vivere". Houellebecq esprime una desolazione che nemmeno l'incanto della natura ha il potere di consolare, tanto le sue visioni risultano retoriche. Persino il sesso (nell'originale sezione "Memorie di un cazzo") non offre più alcuna salvezza, soffocato da misoginia, trivialità, monotonia. Le rare tenerezze sono riservate a poche affettuose presenze di un passato familiare, ma descritte in toni volutamente dimessi, quasi rassegnati: "Sento contro la mia la tua pelle, / Me ne ricordo, me ne ricordo / E vorrei che tutto ritornasse, / Sarebbe bello". In conclusione, queste Considerazioni più che dell'ultima riva paiono dell'ultima spiaggia, perché proprio così sembra volersi descrivere l'autore, in patetici e ribaditi autoritratti, quasi costringendosi a un accorato lascito testamentario che rifiuta a se stesso e al mondo qualsiasi possibilità di riscatto futuro. "...la mia vita continuerà / Per qualche anno ancora / In compagnia del mio cagnolino /...In questi anni che precedono immediatamente la morte".

Leggi di più Leggi di meno
Attilio Alessandro
Recensioni: 1/5

Orribile...peggio di sottomissione

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

2,67/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(1)
1
(1)

Conosci l'autore

Michel Houellebecq

1958, La Réunion

Dopo un’infanzia e un’adolescenza segnate dall’abbandono familiare (a sei anni, viene affidato alla nonna paterna della quale ha preso il cognome come pseudonimo e con lei vive a Dicy, poi a Crécy-la-Chapelle) e dalla vita di collegio, ha scoperto il proprio maestro in H.P. Lovecraft («Non partecipo mai a quanto mi circonda, sono sempre fuori posto»), al quale ha dedicato la sua prima opera, la biografia H.P. Lovecraft. Contro il mondo, contro la vita (H.P. Lovercraft. Contre le monde, contre la vie, 1991). Dopo la raccolta di versi La ricerca della felicità (La Poursuite du Bonheur, 1992), ha pubblicato il suo primo romanzo, Estensione del dominio della lotta (Extension du domaine de la lutte, 1994), radicale denuncia della miseria affettiva dell’uomo...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore