Categorie

Prospero Gallinari

Editore: Bompiani
Collana: I Lemuri
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 340 p. , Brossura
  • EAN: 9788845260155
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Farside66

    18/10/2014 15.44.38

    Di un qualche interesse nella parte in cui tratta della propria formazione politica o dei momenti privati (le vacanze dell'estate 78), il libro di Gallinari è assolutamente inutile e prolisso per il resto. Per Gallinari la realtà sembra essersi congelata agli anni della militanza nelle BR (quasi sempre, ad esempio, usa i nomi di battaglia per gli altri brigatisti). Nessuna rielaborazione, nessun ripensamento critico, nessun fatto nuovo portati all'attenzione degli studiosi o dei semplici lettori interessati. In più qualche messaggio oscuro lanciato a chi può capire (il suo arrivo a piedi in via Montalcini il 16 marzo). Il tutto condito da un rifiuto totale di parlare delle vittime: gli omicidi vengono sempre definiti "interventi politici". Non gli si chiedeva certo di chiedere perdono (sono fatti talmente intimi che ognuno è libero di gestirli secondo la propria coscienza), ma perlomeno di usare lo stesso metro usato per i morti di Reggio Emilia o della "repressione poliziesca".

  • User Icon

    luca

    11/07/2013 23.35.20

    Libro assolutamente eccezionale sull'argomento brigate rosse. Gallinari narra la propria storia personale fin dall'infanzia, per far entrare il lettore nella realtà sociale culturale e politica del periodo. Inizia poi la narrazione dei primi passi con i movimenti di protesta, l'ingresso con le brigate rosse e la sua scalata all'interno del movimento. Non vengono omesse riflessioni, logiche di pianificazione, azioni ed errori compiuti. La storia di questo gruppo è interamente raccontata in questo testo, che risulta comleto, scorrevole e di facile comprensione. Da leggere assolutamente

Scrivi una recensione